Paura di volare: i consigli per superare il blocco aereo

Paura di volare

Sembra una banalità, qualcosa da deridere, invece è un problema serio che colpisce più persone di quanto non sembri.

Sette italiani su dieci, secondo le statistiche più recenti. Anche il tuo amico che fa lo spaccone perché ha girato mezzo mondo, ebbene sì, anche lui ha paura ogni volta che sale su un aereo, anche se non te lo dirà mai.

E non è necessario aver vissuto o assistito a un incidente aereo, o aver sperimentato una turbolenza. La paura di volare è un problema psicologico che va al di là dell’aereo in sé.

La domanda è: è un problema che si può risolvere?

Paura di volare

Perché viene la paura di volare

Secondo gli ultimi studi, la paura di volare è legata a una condizione del carattere di una persona.

Sono infatti gli individui troppo razionali, precisi e maniaci del controllo ad aver paura di volare.

In realtà hanno paura di qualsiasi viaggio in cui non possono guidare il mezzo in prima persona e devono affidare il controllo a terzi.

Ma con gli aerei questo timore diventa panico, perché oltre a doversi affidare al pilota non hanno nemmeno vie di fuga.

Si sentono in trappola, ecco perché hanno paura. Ma magari anche tu hai paura di volare, e non certo perché sei un maniaco del controllo.

Forse hai paura di un attentato in quota, o hai paura delle turbolenze, o semplicemente hai paura di sentirti male perché soffri il mal d’aria e ti imbarazza correre in bagno davanti a tutti gli altri passeggeri.

In effetti i motivi per cui si scatena la paura di volare sono diversi, ma non sono “incurabili”.

Vincere la paura di volare? Si può. Ecco come

Per prima cosa devi riconoscere il problema: hai paura di volare in aereo, ammettilo con te stesso. In secondo luogo cerca di capire da cosa derivi.

Se sei una persona che vuole sempre avere il controllo su tutto, il modo migliore per guarire è affidarti a uno psicoterapeuta e trovare, insieme alla sua guida esperta, il modo di “fidarsi” del prossimo.

Se hai paura di sentirti male per via del mal d’aria sappi che basta qualche pillola, o un calmante, per affrontare il viaggio serenamente.

Se invece il tuo timore è l’aereo in sé, la sua struttura, i problemi tecnici che possono farlo precipitare affidati ai corsi (Voglia di Volare di Alitalia, Paura di Volare di Air Dolomiti, corsi di easyJet…) che si tengono ormai in quasi tutti gli aeroporti del mondo.

Ma se devi prendere l’aereo domani e non hai tempo per i rimedi a lungo termine, ecco i consigli di esperti psicologi che potranno aiutarti nell’immediato:

  • Primo, evita sostanze eccitanti oppure alcolici.
  • Secondo, consulta il tuo medico per capire se può prescriverti qualcosa di rilassante oppure bevi una camomilla prima dell’imbarco.
  • Arriva in aeroporto con largo anticipo così da osservare e ascoltare i discorsi di chi viaggia e gli atteggiamenti di piloti e assistenti.
  • Porta nel tuo iPod la tua musica preferita e, una volta a bordo, distraiti con un film o con un libro o con le parole crociate.
  • Non prenotare posti accanto al finestrino oppure evita di guardare fuori se già ne hai uno.

Vedrai, andrà tutto bene. È facile! Si tratta di crederci e di provare.

Sappi infine che, se la serenità del tuo volo è stata turbata da un disagio quale ad esempio un ritardo aereo, dalla perdita di coincidenza o dalla cancellazione del volo e ti stai chiedendo se puoi ottenere dalla compagnia aerea un rimborso… non temere di far valere i tuoi diritti.

Noi di VacanzaRovinata.it esistiamo per questo!

Affidati a noi, sottoponici il tuo caso… sarà nostro compito valutare la sussistenza dei presupposti risarcitori e avviare per te tutte le procedure necessarie per consentirti di ottenere in breve tempo un adeguato ristoro per i disagi subiti.