Volo cancellato, ritardo aereo o bagaglio smarrito?

Ottieni il rimborso

Saresti dovuto arrivare a destinazione molte ore prima? Avevi il pensiero di avvisare il driver che avrebbe dovuto aspettarti all’aeroporto? Non sapevi cosa stava succedendo tranne che il tuo volo era in ritardo?

Purtroppo non sei l’unico a cui sono capitate questo genere di disavventure. 

Devi sapere che se ti ritrovi bloccato in aeroporto a causa di un ritardo di almeno tre ore, sappi che hai diritto a un indennizzo. La legge prevede una compensazione in denaro per questi disagi aerei. E non è tutto: se il ritardo raggiunge le cinque ore, puoi anche scegliere di non volare più. In quel caso, ti verrà restituito l’intero importo del biglietto aereo, senza penalità. Questo ti offre un po’ di flessibilità e sollievo in una situazione già stressante.

Solitamente le compagnie aeree fanno un ottimo lavoro con i voli e i passeggeri scendono dal velivolo abbastanza soddisfatti. Ci sono però delle volte in cui, per svariati motivi, i vettori commettono dei disservizi aerei. Questi disservizi possono consistere in un ritardo, nel mancato imbarco, in una vera e propria cancellazione del volo o nello smarrimento del bagaglio.

A questo punto cosa possono fare i passeggeri? Devono restare in balia delle decisioni della compagnia aerea senza poter fare nulla per ribellarsi? Assolutamente no!

Esistono delle leggi comunitarie e internazionali che hanno sancito i diritti dei passeggeri di voli aerei proprio contro questo genere di inconvenienti. In particolare, stiamo parlando del Regolamento EU 261/2004 per i voli in partenza o con arrivo nel territorio dell’Unione Europea e la Convenzione di Montreal per i voli internazionali. I due documenti prevedono, anche se in modo diverso, la possibilità per i passeggeri di chiedere una compensazione pecuniaria per la brutta avventura che hanno vissuto.

Ma quante ore di ritardo servono per ottenere il rimborso aereo? La vera domanda è proprio questa, perché il ritardo può essere molto variabile. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sulle ore di ritardo aereo. 

A quanto ammonta il rimborso rispetto a ritardo e tratta del volo?

Il fattore orario è molto importante per i voli interni all’Unione Europea oppure operati da compagnie aeree europee. In questo caso, lo ripetiamo, il documento di riferimento è il Regolamento EU 261/2004. 

Per volo in ritardo si intende un volo che sarà ritardato rispetto all’orario di partenza previsto. L’aspetto davvero importante da ricordare per quanto riguarda il rimborso per volo in ritardo è che questo dipende dalle ore di attesa e dalla tipologia di tratta. 

Puoi ottenere un risarcimento di

  • 250 euro per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1.500 km; 
  • 400 euro per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1.500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1.500 e 3.500 km; 
  • 600 euro per le tratte aeree che non rientrano nelle precedenti già citate. 

A questo punto sappiamo che la lunghezza della tratta che ha o che avrebbe dovuto percorrere il tuo volo è molto importante per determinare l’importo del rimborso per voli in ritardo. 

Tuttavia, come vedremo a breve, a incidere è anche il fattore temporale. Se si tratta di poche ore avrai solamente diritto a un risarcimento (con gli scaglioni appena visti) mentre in caso di ritardo prolungato avrai diritto a un vero e proprio rimborso. Quest’ultima situazione è infatti talmente grave da essere stata equiparata al rimborso per volo cancellato

Quindi, ricorda sempre che le due variabili che incidono sull’indennizzo che puoi ottenere a livello europeo sono: tempo e lunghezza della tratta aerea

Anche la Convezione di Montreal prevede un rimborso per i passeggeri vittima di disservizi. Il problema è che la decisione se rimborsare o meno i viaggiatori è a discrezione della compagnia e questo spesso li lascia con un pugno di mosche in mano.

Ore di ritardo del volo e relativo rimborso

Capire i propri diritti in caso di ritardo del volo è fondamentale. Ecco una panoramica dettagliata su cosa aspettarsi a seconda delle ore di ritardo.

Ritardo di 1 ora

Quando il volo è in ritardo di un’ora, purtroppo non hai diritto a compensazioni finanziarie o assistenza da parte della compagnia aerea. È un inconveniente minore che non prevede misure di supporto.

Ritardo di 2 ore

Se il ritardo si protrae per due ore, le cose cambiano leggermente. Anche se non spetta un risarcimento pecuniario, la normativa CE 261/2004 garantisce il diritto all’assistenza. Questo include pasti, bevande e, se il ritardo lo richiede, sistemazione e trasporto.

Ritardo di 3 ore o più: diritto a compensazione

Un ritardo di tre ore segna una soglia importante. Come avevamo visto anche prima. Qui si ha diritto a un risarcimento, che varia a seconda della lunghezza del volo:

  • Fino a 1500 km, l’indennizzo è di €250.
  • Per voli da 1501 a 3500 km, l’importo sale a €400.
  • Per distanze superiori ai 3500 km, la compensazione arriva a €600.

Oltre al rimborso, continui a godere delle stesse assistenze previste per i ritardi di due ore.

Ecco una tabella che riepiloga il tutto:

Durata del RitardoMeno di 3 ore3-4 orePiù di 4 oreDistanza del Volo
Fino a 1500 km€ 0€250€250
1501-3500 km€ 0€400€400Voli interni all’UE e extra UE
Oltre 3500 km€ 0€300€600Voli internazionali

Questa guida ti aiuta a orientarti tra i diritti che ti spettano se il tuo volo arriva in ritardo. Per vedere se puoi chiedere un risarcimento, contattaci gratuitamente. È buona norma tenere a mente che il tipo di aiuto che riceverai e il risarcimento dipendono da quanto è stato lungo il ritardo e da quanto era lungo il viaggio previsto.

E se il ritardo ti fa perdere la coincidenza? Ecco come devi comportarti

Molto spesso capita, soprattutto negli ultimi anni, che per raggiungere una destinazione tu debba fare uno scalo intermedio e prendere una coincidenza. Fin qui non c’è nulla di male, se non che devi aspettare il volo successivo per qualche ora. Ma se il tuo primo volo subisce un ritardo, l’intero viaggio viene messo a rischio. Un consistente ritardo potrebbe infatti farti perdere la coincidenza, mandando in fumo i tuoi piani. 

Nel caso in cui tu ti sia trovato in questa situazione, sappi che la compagnia aerea dovrà rispondere del disservizio in più modi: 

  • Proporre al viaggiatore un volo alternativo verso la destinazione oppure per il rientro all’aeroporto di partenza nel caso in cui sia diventato inutile per il passeggero proseguire nel viaggio; 
  • Offrire assistenza durante tutto il tempo dell’attesa; 
  • Trovare una sistemazione in albergo e il trasporto da/per l’aeroporto se il primo volo utile è fissato per il giorno successivo; 
  • Rimborsare il prezzo del biglietto. 

Ricorda che potrai ottenere il rimborso del biglietto aereo solo se hai prenotato un volo realizzato dalla medesima compagnia aerea. Non otterrai nulla se hai prenotato autonomamente lo scalo con voli gestiti da compagnie aeree diverse. In ogni caso, se ci sono gli estremi, puoi ottenere il risarcimento da parte della compagnia aerea ritardataria e ottenere comunque indietro una parte del denaro speso. 

In più, la perdita di una coincidenza potrebbe crearti dei problemi anche con il bagaglio. In questo caso sappi che puoi chiedere il rimborso per bagaglio smarrito per coprire i giorni in cui rimarrai senza i tuoi effetti personali. Avviando la procedura gli operatori cercheranno la tua valigia negli aeroporti toccati dalla tua tratta e in molti altri. 

A questo punto vediamo quante ore di ritardo servono per ottenere il rimborso aereo. 

Recap: dopo quante ore di ritardo hai diritto al rimborso e all’assistenza in aeroporto?

Quante ore ritardo rimborso aereo
Display led che mostra i vari ritardi degli aerei.

Il diritto al rimborso e il diritto all’assistenza, di cui abbiamo parlato prima, vengono riconosciuti a tutti i passeggeri di voli aerei in base alla quantità di ore di ritardo. 

Quante ore di ritardo servono per ottenere il rimborso aereo? Vediamolo insieme: 

  • Dopo le prime 2 ore di attesa: hai diritto all’assistenza, qualunque sia la lunghezza della tratta del tuo volo, questa comprende cibo e bevande commisurati alla situazione, accesso alle comunicazioni, eventuale alloggio e trasporti in attesa del successivo volo utile; 
  • Dalle 3 alle 4 ore: hai diritto a chiedere il risarcimento che va da 250 a 600 euro in base alla lunghezza della tratta; 
  • Dalle 5 ore di attesa in su: è il caso più grave e ti dà il diritto di richiedere il rimborso dell’intero importo speso per l’acquisto del biglietto. 

Ciò significa che se hai aspettato soltanto mezz’ora o un’ora purtroppo non hai diritto né al risarcimento né all’assistenza. Appena scattano le 2 ore di attesa puoi cercare gli operatori della compagnia aerea che si trovano in aeroporto e chiedere l’assistenza. 

Nel caso in cui non ti venisse data assistenza e tu fossi costretto ad acquistare beni di primaria necessità o a doverti pagare un alloggio per attendere il volo successivo nel giorno seguente, tieni tutti gli scontrini. Quando agirai successivamente nei confronti del vettore per chiedere l’indennizzo, potrai ottenere il completo rimborso di tutte le spese giustificate e documentate.

Dopo le 3 ore hai invece diritto anche a una compensazione pecuniaria per la lunga attesa e l’importo varia in base al tempo e alla tratta, come abbiamo visto sopra. 

Come puoi chiedere il rimborso per un ritardo aereo

Ora che sai quante ore di ritardo servono per ottenere il rimborso aereo, giustamente ti chiedi come sia possibile ottenere quanto ti spetta. Se, leggendo i riferimenti che ti abbiamo appena dato, pensi che il ritardo che hai subito sia stato sostanzioso puoi cercare di ottenere un rimborso. 

E qui si aprono due strade: 

  • Azione autonoma: puoi emettere un reclamo tu stesso nei confronti della compagnia aerea per il disservizio, di solito trovi un’apposita sezione sul sito web ufficiale di ogni singola compagnia aerea oppure puoi chiamare il servizio clienti e far presente il problema; 
  • Affidarti a un team di legali specializzati: esiste anche una seconda strada che è quella di affidarsi a esperti del settore che si occupano di azioni nei confronti delle compagnie aeree. 

Qual è la strada migliore? Dipende da quanto tempo vuoi aspettare prima di ottenere una risposta e se sei realmente motivato a ottenere il rimborso. 

Le compagnie aeree hanno dei tempi di gestione molto lunghi. A volte non rispondono, altre volte accampano delle scuse pur di non pagare. È abbastanza fastidioso avere a che fare con i vettori. Devi armarti di pazienza ed essere consapevole che, se seguirai questa strada, potresti anche non ricevere nulla. 

È il motivo per cui sono sorte le aziende specializzate nella tutela dei diritti dei passeggeri come Vacanza Rovinata. Il nostro team di legali ha l’esperienza e i canali giusti per farsi ascoltare dalle compagnie aeree e aiutare i viaggiatori a ottenere il risarcimento che gli spetta. 

Ecco tutte le circostanze in cui non è previsto il rimborso in caso di ritardo aereo 

Ci sono davvero delle circostanze che sollevano le compagnie aeree da responsabilità in caso di servizio? Ebbene sì, sono chiamate circostanze straordinarie o eccezionali.

Si tratta di eventi imprevisti e soprattutto imprevedibili da parte dei vettori. Nel momento in cui si verificano la compagnia aerea non può fare altro che ritardare la partenza del volo se vuole che questa avvenga in sicurezza per i suoi passeggeri. 

Tra le circostanze eccezionali troviamo: 

  • Condizioni metereologiche avverse: può esserci una tempesta, il ghiaccio, la neve, uno tsunami, un terremoto, un uragano e qualsiasi altra condizione atmosferica che impedisca un decollo o un atterraggio in sicurezza; 
  • Disordini politici: può esserci una situazione politica instabile o un rischio di attentato in aeroporto o a bordo dell’aereo stesso; 
  • Scioperi: anche lo sciopero dei dipendenti delle compagnie aeree o del personale aeroportuale rappresenta una circostanza eccezionale, ma solo negli orari in cui è stato previsto lo sciopero; 
  • Blocchi aeroportuali: può trattarsi di una restrizione sul traffico aereo o di qualsiasi altra dinamica attuata per garantire la sicurezza; 
  • Motivi di salute: un problema improvviso di salute che colpisca un passeggero o un membro dell’equipaggio può richiedere adeguate cure mediche e quindi ritardare la partenza. 

Fuori da tutte queste situazioni, nel momento in cui la compagnia aerea ritarda il volo, deve risponderne ai passeggeri. Siccome si tratta di un terreno molto accidentato con centinaia di sfumature, ti consigliamo di affidarti a dei professionisti del settore

Noi di Vacanza Rovinata possiamo dirti se hai diritto al rimborso e aprire subito la tua pratica. Compila il form che trovi in fondo alla pagina, raccontaci la tua storia e poi lascia fare a noi. Ti faremo ottenere il rimborso nel minor tempo possibile!

Data di pubblicazione: 29 Aprile 2024

Contattaci

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.
  • GG trattino MM trattino AAAA
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati con la massima riservatezza. Leggi la nostra Privacy policy.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Articoli correlati

Singapore Airlines: risarcimento e rimborso per volo cancellato e in ritardo

Singapore Airlines: risarcimento e rimborso per volo cancellato e in ritardo

Immagina di essere – o forse lo sei veramente – un passeggero di Singapore Airlines. Hai programmato il tuo viaggio nei minimi dettagli, m...
Continua a leggere
Volo Austrian Airlines cancellato? Ecco come ottenere il rimborso

Volo Austrian Airlines cancellato? Ecco come ottenere il rimborso

Capire i propri diritti e le procedure da seguire in caso di volo cancellato con Austrian Airlines è fondamentale. Quando si prenota un volo, ci si a...
Continua a leggere
Cosa fare se non si può prendere un volo?

Cosa fare se non si può prendere un volo?

Trovarsi nella situazione di non poter prendere un volo prenotato può essere fonte di stress e confusione. Le ragioni possono essere diverse: problem...
Continua a leggere
Volo cancellato a Natale 2023? Cosa fare per ottenere il rimborso

Volo cancellato a Natale 2023? Cosa fare per ottenere il rimborso

Avevi grandi progetti per il weekend di Natale e all’ultimo minuto la compagnia aerea ha cancellato il tuo volo? Questo non è soltanto un contratte...
Continua a leggere
Danno morale da volo cancellato: quando è risarcibile?

Danno morale da volo cancellato: quando è risarcibile?

In questo articolo vogliamo parlarvi del danno morale da volo cancellato. Lo faremo analizzando una sentenza che ha dato ragione al passeggero. Il reg...
Continua a leggere
Circostanze eccezionali viaggio aereo: ecco quando puoi ottenere il rimborso e risarcimento

Circostanze eccezionali viaggio aereo: ecco quando puoi ottenere il rimborso e risarcimento

Ciao a tutti e benvenuti su Vacanza Rovinata! Oggi affrontiamo un tema scottante: le circostanze eccezionali nei viaggi aerei. Sì, quei momenti in cu...
Continua a leggere
Ti hanno rovinato il viaggio o la vacanza?