Volo in ritardo o cancellato? Ottieni gratis e subito il tuo rimborso

Contattaci

Air Europa: come ottenere rimborso e risarcimento

Data di pubblicazione: 2 Novembre 2020
Air Europa: come ottenere rimborso e risarcimento

Mentre prenotavi il tuo viaggio e già t’immaginavi placidamente disteso in spiaggia, non pensavi certo che saresti finito qui: davanti allo schermo di un computer o smartphone a cercare di capire come ottenere il rimborso da Air Europa.

Questa, infatti, è la compagnia cui ti sei rivolto per effettuare la prenotazione del tuo volo, volo che di fatto non sei nemmeno riuscito a prendere.

Magari il problema è “meno grave” e sei semplicemente incappato in un forte ritardo, che ti ha parzialmente rovinato i piani della vacanza.

Oppure ti è capitato il peggio del peggio, arrivando in aeroporto emozionato di partire per poi scoprire all’ultimo che il tuo volo era stato cancellato.

Qualunque sia la causa che ti ha spinto a visitare il nostro portale, vogliamo assicurarti che sei capitato nel posto giusto e che faremo tutto ciò che è in nostro potere per aiutarti a risolvere il problema.

Purtroppo per te e per chiunque abbia deciso di viaggiare in questo periodo, il 2020 si è rivelato un anno davvero sfortunato.

L’epidemia da Covid-19 ha infatti costretto tutte le compagnie aeree a cancellare i voli in programma e, se il tuo rientrava fra questi, la colpa non è certamente imputabile ad Air Europa. Ciò, tuttavia, non la esime dal rimborsarti e noi siamo qui proprio per spiegarti cosa devi fare per ottenere quello che ti spetta di diritto.

Chi è Air Europa

Air Europa Lìneas Aéreas S.A.U., semplicemente nota come Air Europa, è la terza compagnia della Spagna per numero di passeggeri trasportati, dopo Iberia e Vueling. La sua sede è collocata sull’Isola di Maiorca, nella città di Llucmajor, mentre la base oprativa si trova all’Aeroporto di Madrid – Barajas

Nata nel 1986 grazie a una joint venture tra il gruppo britannico ILG-Air Europe Group e alcune banche spagnole, la compagnia fa attualmente parte di Globalia, un tour operator fra i più grandi e rinomati della Spagna, che gestisce lo svolgimento di voli turistici tra la Svezia, le Baleari e le Canarie, oltre che di voli di linea tra la Spagna e numerose destinazioni in Europa, Nordafrica, Nord America, Centro America e Sud America.

Nel 1991 il gruppo ILG-Air Europe Group cessa la propria attività, vendendo Air Europe all’imprenditore iberico Juan José Hidalgo, che dà il via a un ricco programma di espansione della sua flotta di Boeing.

Nel 1999, dopo aver acquistato diversi Boeing 737, la compagnia si dota anche dei primi Boeing 737-800, approfittandone per cambiare la propria livrea. Il 1° settembre 2007, infine, entra a far parte di Sky Team, una potente alleanza di compagnie aeree, divenendone membro effettivo nel luglio del 2010.

Stando ai dati di novembre 2019, Air Europe dispone attualmente di una flotta composta da un totale di 43 velivoli, tra i quali figurano anche degli Airbus.

rimborso Air Europa

Tra di essi, tuttavia, ve n’è uno in grado di risvegliare la tua rabbia: quello oggetto del disagio aereo che ti è capitato.  Come ti abbiamo spiegato, tuttavia, è giusto distinguere tra i voli cancellati per motivi contingenti e quelli stoppati dalla diffusione del Coronavirus: un tema che merita senz’altro di essere approfondito.

Perché Air Europa sta cancellando molti voli durante il Covid-19?

La diffusione del Covid-19, con conseguente lockdown, ha costretto Air Europa a cancellare la maggior parte dei voli in programma. Questo perché, per ovvie ragioni, non è assolutamente possibile intraprendere un viaggio mentre è in corso una pandemia diffusa a livello globale. Parliamo pertanto di una vera e propria circostanza straordinaria dovuta a un più che giusitificato allarme sanitario, del quale la compagnia non è certamente responsabile.

Questo la solleva automaticamente dall’obbligo di risarcirti, ma non da quello di rimborsarti. Ciò significa che è nel tuo pieno diritto chiedere un rimborso ad Air Europa per Covid e noi di Vacanza Rovinata possiamo aiutarti a ottenerlo. Per poter avere diritto anche al risarcimento, invece, devi assicurarti che la compagnia sia direttamente responsabile del disagio arero che ti ha provocato. Ma com’è possibile capirlo?

Come fai a capire se Air Europa ha responsabilità dirette riguardo al tuo disagio aereo?

Come dovrebbe essere ormai chiaro, la cancellazione del volo in seguito alla diffusione del Coronavirus è un imprevisto di cui la compagnia non ha nessuna colpa: di conseguenza, se il tuo viaggio è saltato per questa ragione, Air Europa non è tenuta a versarti alcun tipo di risarcimento.

Una regola, questa, che non vale solo per la questione Covid, ma anche per tutti gli altri casi che rientrano nelle cosiddette “circostanze eccezionali”, vale a dire quegli accadimenti che t’impediscono fisicamente di salire sull’aereo e di cui la compagnia non è responsabile. Fanno parte di questa categoria: gli allarmi sanitari, per l’appunto; i guasti tecnici; le condizioni meteo avverse; gli attentati terroristici; e qualsiasi altra condizione che impedisca la sicurezza del volo, che viene pertanto annullato.

Nel caso in cui dovesse verificarsi una di queste evenienze, la compagnia sarà dunque obbligata a rimborsarti il biglietto, ma non dovrà versarti alcun tipo d’indennizzo.

Naturalmente, sta a te riuscire a capire se la compagnia sia responsabile del tuo disagio aereo oppure no. Nel momento in cui accade l’imprevisto, pertanto, il nostro consiglio è quello di non prendere per oro colato ciò che ti diranno gli addetti, ma prenderti del tempo per capire quale sia effettivamente il problema, magari facendoti aiutare dai legali di Vacanza Rovinata, che sono esperti nello svolgere questo tipo d’indagini. Solo così, infatti, riuscirai effettivamente a capire se e quanto la compagnia aerea sia responsabile di quanto ti è accaduto, procedendo poi con la richiesta del solo rimborso o anche del risarcimento.

Come avviene l’assistenza dei passeggeri?

Durante la sosta i viaggiatori hanno diritto anche a ricevere l’assistenza da parte del personale di Air Europa. L’assistenza consiste sostanzialmente in:

  • Ricevere gratuitamente cibo e bevande per tutta la durata della sosta.
  • Avere la possibilità di pernottare in albergo, se il volo su cui si verrà in seguito imbarcati parte nei giorni successivi.
  • Avere un mezzo a disposizione (taxi o autobus) per raggiungere l’hotel scelto da Air Europa per il pernottamento.
  • Poter fare due telefonate o usufruire di un fax o computer con connessione internet per inviare email.

Facciamo chiarezza su rimborso e risarcimento

Arrivati a questo punto, potresti iniziare ad avvertire una leggera confusione in merito ai termini “rimborso” e “risarcimento”. Come avrai notato, infatti, noi li abbiamo usati come se fossero due parole dal significato differente, quando invece vengono spesso utilizzati come sinonimi. Ebbene, quest’ultimo rappresenta in realtà un grosso errore, perché la parola “rimborso” non è affatto un sinonimo di “risarcimento”.

  • Il rimborso altro non è se non la restituzione del biglietto in denaro, cui hai automaticamente diritto nel momento in cui la compagnia aerea non può/non riesce a ricollocarti su un volo sostitutivo o, in alternativa, sei tu che decidi di non accettarlo. Il rimborso ti spetta anche nel caso in cui tu debba sostenere delle spese extra a causa del disagio che ti è capitato, anche se determinato dalle già citate “circostanze eccezionali”. Hai diritto a un parziale rimborso del biglietto, infine, nel momento in cui accetti d’imbarcarti sul volo sostitutivo ma vieni sistemato in una classe inferiore rispetto a quella che avevi originariamente prenotato.
  • Il risarcimento , al contrario, è un indennizzo pecuniario che la compagnia è tenuta a versarti a titolo di compensazione dei disagi che ti ha costretto a subire. Si tratta di una specifica somma di denaro che può variare dai 250 ai 600 euro, a seconda della tratta del tuo viaggio e che ti spetta in tutti i casi in cui la compagnia aerea è direttamente responsabile dell’imprevisto, vale a dire: volo cancellato, volo in ritardo di almeno 3 ore e overbooking. Se, tuttavia, vieni avvisato del disagio con almeno 14 giorni d’anticipo e ti viene offerto un volo sostitutivo entro 7 giorni dalla partenza, perdi il diritto ad avere il risarcimento. Vale lo stesso anche per tutte le già citate “circostanze eccezionali”, che sollevano la compagnia dall’obbligo di risarcirti.

Come puoi capire tu stesso, pertanto, nel momento in cui divieni vittima di un disagio aereo puoi avere diritto al solo rimborso, o al rimborso + risarcimento. Dipende tutto dai singoli casi.

Quali sono i tuoi diritti in caso di cancellazione, ritardo di un volo o negato imbarco con Air Europa?

In qualità di passeggero, godi di specifici diritti stabiliti per legge dalla Carta dei Diritti del Passeggero, vale a dire l’insieme delle norme europee che disciplinano il rapporto che intercorre tra le compagnie aeree e i loro passeggeri. Ciò significa che se Air Europa ti ha procurato un disagio, è tenuta a rimediare nella maniera prescritta dalle suddette norme.

rimborso Air Europa

Nel caso in cui la compagnia sia direttamente responsabile della cancellazione del tuo volo e non ti abbia dato il dovuto preavviso, ha l’obbligo di ricollocarti sul primo volo disponibile o, in alternativa prenotarne un altro a tuo nome: in entrambi i casi a titolo gratuito. Oltre a questo, è tenuta a versarti un risarcimento pecuniario come compensazione dei danni subiti, il cui importo è compreso tra i 250 e i 600 euro a seconda della tratta che avresti dovuto percorrere, in questo modo:

  • 250 euro per tratte inferiori o pari a 1500 Km;
  • 400 euro per tratte comprese tra i 1500 e i 3500 Km;
  • 600 euro per tratte superiori ai 3500 Km.

Nel caso in cui tu decida di non imbarcarti sul volo sostitutivo hai invece diritto a richiedere direttamente il rimborso per volo cancellato ad Air Europa: una regola che vale anche nel caso in cui, dopo aver accettato d’imbarcarti sul nuovo volo, la compagnia ti sistemi in una classe inferiore rispetto a quella che avevi originariamente prenotato. Anche in questo caso, infatti, ti spetta un parziale rimborso del biglietto, calcolato secondo la medesima modalità:

  • tratte inferiori o pari a 1500 Km = rimborso del 30%;
  • tratte comprese tra i 1500 e i 3500 Km = rimborso del 50%;
  • tratte superiori ai 3500 Km = rimborso del 75%.

Tornando al risarcimento, invece, esso ti spetta anche nel caso in cui il tuo volo ritardasse di almeno 3 ore. Se il ritardo dovesse protrarsi oltre le 5 ore, invece, hai automaticamente diritto a rinunciare a imbarcarti, procedendo direttamente con la richiesta di rimborso ad Air Europa.

Infine, può anche succedere che la compagnia ti neghi l’imbarco al momento del check-in per il verificarsi di un caso di overbooking, che accade ogniqualvolta viene venduto un numero di biglietti superiore rispetto ai posti effettivamente disponibili. Anche in quel caso, pertanto, hai diritto a ricevere il consueto risarcimento calcolato sulla base della tratta, insieme all’eventuale rimborso totale del biglietto se non ti viene offerta la possibilità d’imbarcarti su un volo sostitutivo.

Va da sé, naturalmente, che la compagnia è tenuta a rimborsarti anche tutte le spese extra che dovrai sostenere nell’attesa del nuovo volo o di quello in ritardo e, allo stesso tempo, sarà anche tenuta a offririti gratuitamente tutta l’assistenza di cui avrai bisogno.

Come puoi ottenere il rimborso da Air Europa

Per richiedere il tuo legittimo rimborso ad Air Europa devi come prima cosa recarti sul sito della compagnia, alla pagina che tratta delle condizioni di viaggio. Lì troverai subito la voce “rimborsi”, dove potrai visionare la politica della compagnia in merito alla questione. Nel caso in cui tu fossi sicuro delle tue ragioni e volessi quindi procedere immediatamente con la richiesta di rimborso, puoi passare direttamente alla pagina dei contatti: una procedura che però ti sconsigliamo caldamente.

Innanzitutto, come ti abbiamo spiegato, Air Europa è una compagnia spagnola, il che significa che i suoi addetti ti risponderanno in quella lingua o, in alternativa, in inglese. A meno che tu non sia certo di padroneggiare queste lingue come se fossero la tua, rischierai di ritrovarti impelagato in una conversazione o in un messaggio scritto che faticherai a capire, motivo per cui ti sarà veramente difficile far valere le tue ragioni, specialmente se ancora non ha capito bene quanto ti spetta come rimborso.

Quanto ti spetta come rimborso

Come ti abbiamo già spiegato, il rimborso altro non è che l’equivalente in denaro del biglietto aereo di cui non hai usufruito. Nel momento in cui vieni rimborsato, di conseguenza, la compagnia è tenuta a versarti esattamente quella cifra: vale a dire i soldi che hai speso per prenotare il tuo viaggio. Parliamo pertanto di una somma estremamente variabile, che solo tu e la compagnia potete conoscere con esattezza.

Diverso è invece il caso del risarcimento che, come dovresti ormai sapere, viene calcolato sulla base della tratta e può variare da un minimo di 200 euro a un massimo di 600.

Quando non hai diritto a un risarcimento

La compagnia  non è sempre tenuta a risarcirti. Nel caso in cui il tuo disagio aereo sia stato causato dalle famose “circostanze eccezionali” (Coronavirus incluso), non hai diritto a richiedere alcun indennizzo, ma soltanto il rimborso del biglietto. Il risarcimento ti spetta soltanto in tutti i casi di overbooking, oppure quando il tuo volo viene cancellato o arriva in ritardo per cause strettamente dipendenti dalla compagnia.

Quest’ultima, tuttavia, potrebbe riuscire ad avvisarti della cancellazione del volo 14 giorni prima della partenza e a procurartene un altro con un anticipo di 7 giorni. Fornendoti questo preavviso, infatti, la compagnia si tutela da qualsivoglia richiesta di risarcimento, impedendoti quindi di avanzarla.

Perché scegliere Vacanza Rovinata

Come avrai ormai capito, far valere le tue ragioni con la compagnia aerea non è affatto facile. Non solo devi conoscere alla perfezione tutti i concetti che ti abbiamo illustrato, ma devi anche riuscire a far sentire la tua voce tra i vari reclami di Air Europa, vale a dire tutte le numerose richieste di rimborso/risarcimento che la compagnia si ritrova a dover gestire ogni singolo giorno, specialmente in questo difficile periodo.

C’è poi il problema della comunicazione linguistica con gli addetti, che non è certamente da sottovalutare.

Ragionando a mente lucida, pertanto, concorderai con noi sul fatto che non è per nulla conveniente affrontare da solo una simile crociata. Il nostro consiglio, infatti, è quello di lasciar perdere a prescindere, lasciando che a vedersela con Air Europa siano i legali di Vacanza Rovinata: dei veri esperti nel campo della richiesta dei rimborsi. 

Compilando il modulo che trovi in fondo a questa pagina, verrai ricontattato al più presto dai nostri professionisti, che si faranno carico del tuo problema a titolo completamente gratuito, in quanto la loro parcella verrà pagata dalla compagnia aerea stessa.

Quindi non aspettare oltre e mettiti in contatto con noi. Il tuo rimborso è là che ti aspetta e il fatto di aggiudicartelo o meno dipende esclusivamente da te e dalla tua tempestività.

Contattaci

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.
  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati con la massima riservatezza. Leggi la nostra Privacy policy.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Articoli correlati

Farnesina sconsiglia i viaggi all’estero: come ottenere il rimborso del volo o vacanza senza addebito di penali

Farnesina sconsiglia i viaggi all’estero: come ottenere il rimborso del volo o vacanza senza addebito di penali

28 Ottobre 2020

Dopo il comunicato della Farnesina ti spieghiamo come è possibile ottenere il rimborso del tuo volo o vacanza senza addebito di penali.
Continua
Sciopero voli 23 e 29 ottobre 2020: diritti del passeggero ad assistenza e rimborso per voli cancellati

Sciopero voli 23 e 29 ottobre 2020: diritti del passeggero ad assistenza e rimborso per voli cancellati

22 Ottobre 2020

Il settore aereo sarà interessato da ben due scioperi nel mese di ottobre. Ecco quali sono le motivazioni, gli orari previsti di agitazione e gli obblighi gravanti sulle compagnie aeree all’assistenza ed al rimborso per volo cancellato in favore del passeggero. Il difficile momento del settore aereo Dopo il blocco dei voli dovuto all’emergenza Coronavirus, […]
Continua
Contattaci