Volo in ritardo o cancellato? Ottieni gratis e subito il tuo rimborso

Contattaci

Rimborso easyJet: ottienilo gratis e in poco tempo

Data di pubblicazione: 12 Ottobre 2020
Rimborso easyJet: ottienilo gratis e in poco tempo

Se sei interessato a sapere come ottenere un rimborso EasyJet significa che la compagnia ti ha procurato un disagio aereo.

Probabilmente il tuo volo è stato cancellato, oppure è semplicemente arrivato in forte ritardo o magari non l’hai nemmeno preso in seguito a un overbooking.

Qualunque sia il motivo, sappiamo benissimo come ti senti: organizzare un viaggio nei minimi dettagli (magari proprio la vacanza che sognavi di fare da tanto tempo), per poi vederlo sfumare all’ultimo minuto per una colpa non tua, è una delle esperienze più frustranti che possano capitare.

Se poi parliamo addirittura di un viaggio di lavoro, dove in gioco c’è la tua carriera, il problema si fa ancora più grave.

La diffusione del Coronavirus, sfortunatamente, ha obbligato le compagnie aeree a sospendere tutti i voli ed EasyJet non fa certo eccezione.

Ad ogni modo, sia che il tuo volo sia stato cancellato a causa dell’epidemia, sia che i motivi siano altri, hai comunque diritto a ottenere il tuo legittimo rimborso e noi di Vacanza Rovinata siamo qui proprio per spiegarti come devi fare.

Chi è EasyJet

EasyJet Airline Company Limited è una compagnia aerea low cost britannica, la cui sede è situata presso l’Aeroporto di Londra – Luton. Il suo aeroporto di riferimento dell’Europa Continentale si trova invece nel nostro Paese ed è quello di Milano Malpensa. La fama di questa compagnia si deve principalmente al suo essere a basso costo, fatto che la mette direttamente in concorrenza con la rivale Ryanair, la prima compagnia aerea low cost d’Europa.

Fondata il 18 ottobre 1995, inizia a esercitare circa un mese dopo, vale a dire il 10 novembre 1995. Nel marzo del 1998 dà ufficialmente il via alla sua espansione, acquistando il 40% delle azioni della compagnia charter TEA Switzerland e modificando il proprio nome in easyJet Switzerland. In seguito all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, nel 2017 viene creata easyJet Europe, una compagnia con base in Austria che accoglie tutti i dipendenti e gli aerei impiegati nell’Unione Europea non stanziati in Gran Bretagna.

Basandoci sui dati del febbraio 2020, la flotta di easyJet è attualmente composta da 337 velivoli, tutti appartenenti alla tipologia Airbus. Parliamo pertanto di una compagnia aerea di grande successo, abituata ad avere a che fare ogni giorno con migliaia di passeggeri in tutto il mondo. Tra di loro ci sei anche tu che, insoddisfatto del servizio che ti hanno reso, hai fame di giustizia. Se vuoi essere sicuro di saziare il tuo appetito come si deve, tuttavia, è bene che tu conosca l’avversaria contro cui te la dovrai vedere, soprattutto in riferimento ad alcuni fatti preoccupanti che la riguardano.

Perché si dice che easyJet non voglia rimborsare i suoi passeggeri

Nel momento in cui richiedi il tuo legittimo rimborso ad easyJet devi inevitabilmente considerare la possibilità che possano verificarsi dei problemi tecnici o, in generale, che le procedure burocratiche possano allungarsi, mettendoti così nella condizione di dover aspettare un certo lasso di tempo (più o meno lungo) prima che ti vengano accreditati i soldi che ti spettano di diritto. Fin qui, si potrebbe dire che è tutto normale o quasi. 

Il problema, tuttavia, scatta nel momento in cui i suddetti problemi tecnici si rivelino tali da impedirti anche la semplice comunicazione con gli addetti della compagnia aerea, procurandoti una serie di grattacapi di cui avresti fatto volentieri a meno.

Quella che ti abbiamo prospettato, sfortunatamente, non è una situazione ipotetica, ma un fatto spiacevole realmente capitato a diversi passeggeri.

Tra i problemi rilevati nel tentativo di comunicare con easyJet figurano infatti:

  • chat non funzionanti;
  • numeri di telefono a pagamento con attese infinite (e spesso nemmeno risolutive);
  • presenza di un form online da compilare comprensivo di un’attesa di 28 giorni prima di poter ricevere una risposta (posto che arrivi).

Alcune richieste di rimborso, inoltre, si sono concluse con l’offerta di un voucher sostitutivo da parte della compagnia, corredato da un modulo da firmare tramite il quale il passeggero solleverebbe easyJet da qualsiasi obbligo di rimborso nei suoi confronti: una soluzione, questa, che rappresenta una chiara violazione del Regolamento sanzionabile dell’ENAC, che prescrive l’irrinunciabilità dei diritti dei passeggeri.

In altre parole, la compagnia aerea è obbligata per legge a rimborsare il biglietto ai passeggeri che, da parte loro, non sono minimamente tenuti ad accettare alcun voucher sostitutivo né a firmare dichiarazione alcuna.

Quest’ultima, oltretutto, entrerebbe in contrasto con la legge dell’irrinunciabilità del diritto al rimborso, motivo per cui non sarebbe ritenuta valida.

Se vuoi saperne di più in merito a questa faccenda, t’invitiamo a visionare la sfortunata esperienza capitata a una passeggera e a trarne le opportune conclusioni.

rimborso easyJet

Per evitare di subire lo stesso calvario di questa persona, il consiglio che ti diamo è quello di non agire da solo, ma di rivolgerti a noi di Vacanza Rovinata.

I nostri legali sono infatti specializzati proprio nell’affrontare questioni di questo tipo, che sanno perfettamente come risolvere. In questo modo, avrai dalla tua parte dei professionisti esperti, che s’impegneranno a farti ottenere ciò che ti spetta per legge nel più breve tempo possibile.

Facciamo chiarezza su rimborso e risarcimento

Prima di avviare le pratiche per il tuo rimborso con easyJet è bene che tu capisca il significato esatto di questa espressione, onde evitare di commettere errori grossolani dettati dall’ignoranza.

La parola “rimborso”, infatti, non deve essere considerata un sinonimo di “risarcimento”, in quanto trattasi di due termini dal significato differente.

  • Definiamo rimborso il quantitativo di denaro che ti spetta quando non riesci a salire fisicamente sull’aereo. Ciò può avvenire nel caso in cui il tuo volo venga cancellato (e non ti venga offerto alcun volo sostitutivo) e in tutte le situazioni di overbooking, vale a dire quando la compagnia vende un numero di biglietti superiore rispetto ai posti effettivamente disponibili, negandoti così l’imbarco al momento del check-in. Hai inoltre diritto a essere rimborsato anche per tutte le spese extra che dovrai sostenere per colpa dell’imprevisto accaduto, nonché in seguito a tutte le “circostanze eccezionali” che potrebbero impedirti d’imbarcarti.
  • Il risarcimento, al contrario, è una specifica somma di denaro che la compagnia è tenuta a versarti a titolo d’indennizzo per il disagio che ti ha costretto a subire. Essa ti viene quindi tributata sia in caso d’imbarco negato per overbooking, sia in seguito alla cancellazione del tuo volo o di un suo massiccio ritardo (vale a dire dalle 3 ore in su). Diversamente dal rimborso, invece, non hai diritto a essere risarcito nel caso in cui si verifichino le già citate “circostanze eccezionali”.

Come avrai certamente capito, pertanto, quando utilizziamo la parola “rimborso” ci stiamo riferendo ai soldi che hai speso per il biglietto, che ti dovranno essere restituiti.

Il risarcimento, invece, dev’essere calcolato a parte, tenendo come riferimento il numero dei chilometri della tratta percorsa (o che avresti dovuto percorrere).

Quando puoi ottenere il risarcimento da easyJet?

Prima di svelarti a quanto può ammontare il risarcimento di easyJet, ti ricordiamo che il metodo per calcolarlo rimane sempre lo stesso in tutti quei casi che prevedono l’indennizzo, che sono:

  • volo cancellato all’improvviso (la compagnia non ti ha avvisato con almeno 14 giorni d’anticipo);
  • ritardo del volo dalle 3 ore in su;
  • overbooking.

In tutti questi casi, la compagnia aerea è tenuta a garantirti un risarcimento, la cui entità può variare dai 250 ai 600 euro, a seconda della tratta interessata. Per essere certo di calcolare il tuo indennizzo in modo corretto, puoi rivolgerti con fiducia ai legali di Vacanza Rovinata, che ti comunicheranno la cifra esatta che hai diritto di ricevere per legge.

Cosa succede in caso di cancellazione di un volo da parte di EasyJet

Il volo cancellato rappresenta uno dei casi che ti dà automaticamente diritto a chiedere il risarcimento a easyJet. Parliamo infatti di una regola sancita dalla Carta dei Diritti del Passeggero, che dev’essere obbligatoriamente osservata da tutte le compagnie aeree.

Come ti abbiamo già accennato, la cifra esatta del tuo indennizzo varia a seconda della tratta che avresti dovuto percorrere. Detto più nello specifico, hai diritto a:

  • 250 euro per tutte le tratte inferiori o pari a 1500 km;
  • 400 euro per le tratte comprese tra 1500 e 3500 km;
  • 600 euro per le tratte superiori ai 3500 km.

Questo a patto che si parli di una cancellazione improvvisa del volo. Se EasyJet ti ha infatti messo al corrente della situazione con almeno 14 giorni di anticipo ed è riuscita a trovarti un volo sostitutivo entro 7 giorni dalla partenza, allora non hai più diritto a ricevere alcun risarcimento.

rimborso easyJet

Un’altra situazione che solleva EasyJet dall’obbligo di rimborsarti è quella relativa alle già citate “circostanze eccezionali” che potrebbero causare la cancellazione del tuo volo. Scioperi del personale, condizioni meteo avverse, instabilità politica e allarmi sanitari sono tutte situazioni per le quali la compagnia non ha alcuna colpa e, di conseguenza, non è tenuta a versarti alcun indennizzo.

E se un volo di EasyJet fa ritardo?

Se il tuo volo dovesse giungere a destinazione con un ritardo di almeno 3 ore, hai diritto anche in questo caso a ricevere un risarcimento da parte di easyJet, come prescritto dal Regolamento Europeo n°261/2004. L’ammontare della cifra che ti spetta dipende sempre dalla tratta che hai percorso, esattamente come nel caso del volo cancellato. Riassumendo, pertanto:

  • tratta inferiore ai 1500 Km = 250 euro di risarcimento;
  • tratta compresa tra i 1500 e i 3500 Km = 400 euro di risarcimento;
  • tratta superiore ai 3500 Km = 600 euro di risarcimento.

Ti ricordiamo che, per poter essere risarcito, il tuo aereo deve aver accumulato un ritardo di almeno 180 minuti. Nel caso in cui il tempo fosse inferiore, infatti, la compagnia non è tenuta a versarti alcun risarcimento, nonostante i disagi che potresti comunque aver subito.

In compenso, se il ritardo dovesse essere davvero massiccio (vale a dire dalle 5 ore in su) puoi anche decidere di rinunciare del tutto a imbarcarti e farti direttamente rimborsare il biglietto.

Sai che puoi ottenere un rimborso se la compagnia ti fa viaggiare in una classe diversa da quella che avevi scelto in fase di prenotazione?

Un’altra situazione che ti dà diritto a essere rimborsato è quella che si verifica nel momento in cui, in caso di volo cancellato, la compagnia provveda a procurartene uno sostitutivo, sistemandoti però in una classe inferiore rispetto a quella che avevi originariamente prenotato.

Anche in questo caso, pertanto, hai legittimamente diritto a ottenere un parziale rimborso sul costo del biglietto, la cui entità varia a seconda della tratta che dovrai percorrere. Più lungo sarà il viaggio, maggiore risulterà la cifra del tuo rimborso. Detto più nello specifico:

  • tratte pari o inferiori ai 1500 Km =  rimborso del 30% sul prezzo del biglietto;
  • tratte comprese tra i 1500 e i 3500 Km = rimborso del 50% sul prezzo del biglietto;
  • tratte superiori ai 3500 Km = rimborso del 75% sul prezzo del biglietto.

Ricorda che hai diritto al rimborso anche in caso d’imbarco negato

Nel caso in cui tu sia vittima di overbooking, come ti abbiamo già spiegato, ti vedrai negare l’imbarco al momento del chek-in: situazione sanzionata anch’essa dal Regolamento Europeo n°261/2004. Se dovesse capitarti un tale imprevisto, hai diritto allo stesso tipo di risarcimento che ti spetta nei casi di volo cancellato e in ritardo, vale a dire calcolato sulla base della tratta che avresti dovuto percorrere.

In aggiunta, tuttavia, la compagnia è tenuta anche a:

  • rimborsarti il biglietto del volo che non hai potuto prendere;
  • rimborsarti l’eventuale differenza di prezzo tra il biglietto originario e quello del volo sostitutivo, nel caso in cui tu preferissi acquistarlo da solo rinunciando a quello offerto dalla compagnia (potresti anche non avere altra scelta, in quanto il volo sostitutivo non è sempre assicurato);
  • rimborsarti le eventuali spese extra che dovrai sostenere in attesa d’imbarcarti sul nuovo volo.

Quindi, come puoi ottenere il rimborso da easyJet?

Per inoltrare la tua richiesta di rimborso, hai a disposizione due opzioni. La prima consiste nella compilazione dell’apposito modulo di rimborso EasyJet che trovi sul sito della compagnia. La seconda opzione è invece quella che prevede un contatto diretto tra te e gli addetti di EasyJet, spiegando il tuo problema direttamente a loro. In questo caso, la pagina a cui devi fare riferimento è quella dei contatti.

rimborso easyJet

Il nostro consiglio, tuttavia, è quello di lasciar perdere entrambe le opzioni. Come ti abbiamo già spiegato, infatti, chiedere il rimborso EasyJet direttamente alla compagnia potrebbe renderti vittima di un pericoloso circolo vizioso fatto di problemi tecnici e lungaggini burocratiche, con il rischio concreto di non ottenere mai ciò che ti spetta per legge.

Affidandoti ai legati di Vacanza Rovinata, invece, riceverai la migliore assistenza che tu possa desiderare, risolvendo il tuo problema nel più breve tempo possibile.

Dopo quanti giorni arriva il rimborso?

La questione relativa al tempo del rimborso con easyJet è assai delicata, in quanto non esistono certezze circa le tempistiche dell’attesa, a maggior ragione se consideriamo le difficoltà riscontrate nel comunicare con la compagnia.

Questo è il motivo per cui dovresti evitare di occuparti da solo della questione, lasciando invece che sia trattata direttamente dai professionisti di Vacanza Rovinata. Un consiglio che acquista una valenza ancora maggiore se consideriamo i recenti problemi causati dalla diffusione del Coronavirus.

Causa di forza maggiore

Non sempre easyJet è direttamente responsabile del disagio aereo. In alcuni casi gli imprevisti sono fuori dalla sua possibilità di controllo. Si pensi ad esempio alle condizioni meteo avverse, che impediscono all’aereo di volare, oppure agli scioperi o attentati terroristici.

In questi casi la compagnia non è tenuta a versare somme a titolo di compensazione o risarcimento ai suoi passeggeri. Rimane comunque obbligata a fornire assistenza, come descritto in uno dei precedenti paragrafi.

Se easyJet si rifiuta di fornire assistenza ai passeggeri, è possibile presentare una richiesta di rimborso delle spese affrontate, che sarebbe spettato alla compagnia pagare.

Come cambia il rimborso easyJet dopo il Coronavirus?

A causa del diffondersi dell’epidemia da Covid-19, come sai, tutte le compagnie aeree si sono viste costrette a cancellare i voli in programma e magari il tuo è proprio uno di quelli. Anche in questo caso, pertanto, hai diritto a ricevere un rimborso EasyJet per coronavirus.

Per sapere come procedere, puoi collegarti direttamente all’apposita pagina del sito della compagnia, oppure affidarti anche in questo caso all’esperienza di Vacanza Rovinata. Il nostro obiettivo è infatti quello di farti ottenere quanto ti spetta nel più breve tempo possibile e in maniera del tutto gratuita. A pagare la nostra parcella ci penserà direttamente easyJet, mentre a te non chiederemo nulla, nemmeno un piccolo anticipo.

Dunque che cosa stai aspettando? Compila il modulo che trovi in fondo a questa pagina e affidati serenamente all’esperienza dei nostri legali. Ti assicuriamo che non te ne pentirai!

Contattaci

Compila il form qui sotto inserendo i dati richiesti così da essere contattato in tempi rapidi da un nostro assistente legale.
  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati con la massima riservatezza. Leggi la nostra Privacy policy.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Articoli correlati

Come richiedere a easyJet la fattura del biglietto aereo

Come richiedere a easyJet la fattura del biglietto aereo

Utili consigli ed informazioni su come richiedere a easyJet la fattura del biglietto aereo.
Continua a leggere
Fermo voli easyJet per Coronavirus: da quando decorre e cosa fare

Fermo voli easyJet per Coronavirus: da quando decorre e cosa fare

easyJet metterà a terra la maggior parte della sua flotta a partire dal 24 marzo per l’emergenza Coronavirus
Continua a leggere
Contattaci