Rimborso Ryanair

Rimborso Ryanair

Ottieni gratuitamente con noi fino a € 600 di rimborso!

In caso di volo cancellato, ritardo aereo e bagagli smarriti ti aiutiamo ad ottenere il dovuto rimborso Ryanair ed il risarcimento del danno.

Rimborso volo Ryanair

Ryanair è la prima aerolinea low cost europea, fondata nel 1985 a Dublino.

Ha avuto una rapidissima espansione fino a divenire nel 2011 la seconda compagnia aerea europea per numero di passeggeri trasportati pari a 76,4 milioni. Ryanair offre oltre 1100 rotte collegando 28 paesi in Europa ed Africa.

Utili informazioni sulle condizioni di viaggio disposte da Ryanair relativamente a bagagli, check-in e sulle modalità di cambio o annullamento prenotazione, sono facilmente consultabili cliccando qui.

Sui voli Ryanair è possibile richiedere il rimborso?

Richiedere un rimborso Ryanair è fattibile in base alle normative a tutela del passeggero. Esse sanciscono che ogniqualvolta un passeggero subisca un danno imputabile ad un volo cancellato, ritardato, o gli è stato negato l’imbarco, è stato vittima di overbooking o ha perso la coincidenza o gli è stato smarrito il bagaglio, potrà presentare a Ryanair la relativa documentazione per richiedere il rimborso.

Che tipo di rimborso Ryanair ha diritto il passeggero?

Ryanair è quindi tenuta, in base alla normativa nazionale e comunitaria in favore del passeggero, a risarcirlo nel caso in cui un volo dovesse giungere con più di tre ore di ritardo a destinazione.

Per volo cancellato, ritardo aereo, imbarco rifiutato e perdita della coincidenza, Ryanair dovrà, sempre in base alle leggi per la salvaguardia del passeggero, corrispondere il rimborso del biglietto aereo, una somma pari a € 600 oltre al pagamento per i danni subiti.

Per lo smarrimento del tuo bagaglio o la sua perdita, è possibile ricevere un risarcimento per un massimo di € 1.400 come rimborso per le spese sostenute oltre ad un risarcimento danni.

I diritti del passeggero in merito al rimborso per volo cancellato Ryanair

Quando un volo viene cancellato da parte di Ryanair, la compagnia potrà supportare il passeggero che non vorrà più partire, rimborsandogli totalmente il costo del biglietto o fargli avere un rimborso parziale per la tratta non effettuata, offrendogli altresì la possibilità di fornirgli un biglietto per il primo volo in partenza.

Quando però l’inconveniente duri più tempo, allora Ryanair dovrà garantire vitto, alloggio e trasferimenti da e per l’aeroporto oltre alla possibilità di poter fare due telefonate o inviare messaggi ed e-mail.

Il viaggiatore ha comunque diritto a ricevere un indennizzo anche quando la cancellazione del volo non dipende da eventi singolari e che viene calcolato sulla tratta aerea del volo cancellato per un ammontare di: € 250 per distanze aree pari a 1500 km; € 400 per quelle tra i 1501 km ed i 3500 Km e € 600 per le tratte maggiori di 3501 km.

Questa distanza aerea si calcola sulla rotta ortodromica percorsa dal velivolo dall’aeroporto di partenza a quello di destinazione.

Cosa fare per avere un rimborso Ryanair per vietato imbarco?

Il negato imbarco su un volo Ryanair può essere dovuto ad overbooking o a perdita di coincidenza tra voli Ryanair.

Per overbooking si intende che Ryanair durante la prenotazione, ha venduto più biglietti rispetto ai posti disponibili sull’aereo per cui un passeggero durante il check-in gli potrebbe essere negata la possibilità di salire a bordo.

Perdere una coincidenza potrebbe essere determinata dal fatto che Ryanair ha venduto più voli in progressione che presumono almeno uno scalo. Ovviamente, Ryanair potrebbe accumulare ritardo il che significa che il viaggiatore potrebbe perdere la coincidenza con il volo successivo.

A questo proposito le norme in tutela del viaggiatore stabiliscono che Ryanair dovrà fornire sostegno e rimborsi come nel cado della cancellazione di volo, e nel caso particolare di overbooking Ryanair dovrà prima accertarsi che vi siano dei passeggeri disposti a non partire in cambio di futuri benefit.

Il rimborso per bagaglio smarrito da Ryanair

Se, una volta giunto nel tuo luogo di villeggiatura, la valigia non è uscita dal nastro trasportatore, allora dovrai recarti all’ufficio Lost & Found dell’aeroporto, dove dopo aver verificato biglietto e tagliando del bagaglio verrai invitato a compilare il modulo PIR (Property Irregularity Report) con la descrizione della tua valigia fornendo anche l’indirizzo dove dovrà essere recapitata.

Può succedere che Ryanair impieghi diverso tempo per farti giungere il tuo bagaglio e quindi sarai costretto a provvedere all’acquisto di beni di uso quotidiano.

Sappiamo che questo tipo di inconveniente non potrà essere interamente risarcito, tuttavia le norme in difesa del passeggero stabiliscono che Ryanair dovrà versare un indennizzo fino ad un massimo di € 1.400 per tutte le spese affrontate e accertate sull’acquisto dei beni necessari e come risarcimento per i danni morali subiti in caso di smarrimento definitivo del bagaglio.

Il passeggero per legge ha però 21 giorni di tempo dalla data di riconsegna per sporgere richiesta di risarcimento a Ryanair.

Assistenza al passeggero da Ryanair per i disagi aerei causati da condizioni straordinarie

Se si verificano “condizioni straordinarie” che causano cancellazioni, ritardi nei voli e perdite di coincidenza, allora Ryanair non dovrà versare nessuna somma ai passeggeri.

Vengono definite “condizioni straordinarie” quei fatti che non sono di responsabilità di Ryanair e che riguardano: calamità naturali, condizioni meteo avverse, attacchi terroristici ed eventi simili.

Ciò non implica da parte Ryanair il venir meno agli obblighi di assistenza verso il passeggero al quale verrà data la possibilità di viaggiare sul primo volo disponibile, o gli sarà offerto vitto e alloggio se il disguido dovesse prolungarsi.

Violando questi obblighi, Ryanair va incontro a pesanti risarcimenti in quanto i passeggeri dovranno provvedere di tasca loro alle spese necessarie.

Riuscire ad avere il rimborso Ryanair

Avere un rimborso Ryanair non è cosa facile in quanto vi è bisogno di una particolare competenza in merito alla valutazione di ogni singolo caso e che verifichi se vi siano i presupposti per ottenere un rimborso da Ryanair.

Alcune volte Ryanair, si rifiuta di rimborsare il passeggero impuntando l’inconveniente accorso a “condizioni straordinarie” come il tempo avverso o un guasto tecnico, demoralizzando così il viaggiatore nel chiedere il rimborso.

Noi di VacanzaRovinata.it, grazie ad una competenza consolidata negli anni, ti garantiamo che nella maggior parte dei casi le “condizioni straordinarie” sono delle scappatoie che usano le compagnie aeree pur di non pagare i passeggeri che hanno subito i danni, frenandoli nel richiedere il risarcimento.

Contattaci

  • Compila il modulo sottostante inserendo i dati richiesti ed una breve descrizione del problema incontrato.

    La compilazione della richiesta di assistenza non costituisce conferimento di incarico professionale.

    VacanzaRovinata.it entro le 24 ore lavorative dall'invio della richiesta provvederà a contattarti telefonicamente o a mezzo e-mail al fine di richiederti eventuali ulteriori chiarimenti riguardo alla problematica esposta, offrendoti gratuitamente una preliminare valutazione del caso volta a verificare la sussistenza dei presupposti del diritto al rimborso ed al risarcimento.

    Solo qualora deciderai di proseguire nell'azione nei confronti dei responsabili, potrai procedere al conferimento dell'incarico alle condizioni descritte nella pagina assistenza legale.

    I campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.

  • Trascina i file qui oppure
    Tipi di file accettati: png, pdf, docx, doc.
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono trattate secondo la legge italiana sulla privacy (legge 196/2003), e ci sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati in maniera strettamente confidenziale.