Rimborso Lufthansa

Ottieni gratuitamente con noi fino a € 600 di rimborso!

In caso di volo cancellato, ritardo aereo e bagagli smarriti ti aiutiamo ad ottenere il rimborso del biglietto ed il risarcimento del danno dalla compagnia aerea Lufthansa.

Rimborso volo Lufthansa

Lufthansa, fondata nel 1926 a Berlino, è la compagnia di bandiera tedesca, copre 301 destinazioni in 100 paesi attraverso gli hub di Francoforte, Monaco, Vienna, Zurigo e Bruxelles e, con una flotta che comprende 637 aerei, si piazza al settimo posto nella classifica mondiale IATA per numero di passeggeri trasportati.

Utili informazioni sulle condizioni di viaggio disposte da Lufthansa relativamente a bagagli, check-in e sulle modalità di cambio o annullamento prenotazione, sono facilmente consultabili cliccando qui.

Quando è possibile ottenere il rimborso su biglietto aereo di un volo Lufthansa?

Richiedere un rimborso a Lufthansa è possibile, secondo le norme dettate a tutela del passeggero, ogni qualvolta il passeggero abbia subito nel corso del volo i seguenti disagi:

  • Volo cancellato.
  • Volo in ritardo.
  • Negato imbarco.
  • Overbooking.
  • Perdita di coincidenza.
  • Bagaglio smarrito.

Rimborso Lufthansa secondo la Carta dei Diritti del Passeggero

Secondo quanto previsto dalla normativa nazionale e comunitaria dettata a tutela del passeggero, anche Lufthansa è tenuta ai dovuti rimborsi ogni qualvolta il passeggero a bordo dei propri voli giunga alla destinazione finale con un ritardo superiore alle 3 ore.

In caso di volo cancellato da Lufthansa, cosi come per ritardo aereo, perdita di coincidenza o negato imbarco, la normativa dettata a tutela del passeggero prevede in favore del passeggero, a seconda dei casi: il rimborso del biglietto aereo, una compensazione pecuniaria sino ad € 600 ed il risarcimento per i danni subiti.

Inoltre, nel caso di smarrimento del bagaglio su volo Lufthansa e quindi di ritardata consegna e di perdita definitiva dello stesso, è possibile ottenere da Lufthansa un rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dei beni necessari e per gli ulteriori danni subiti sino ad € 1.400.

A cosa ha diritto il passeggero come rimborso da Lufthansa in caso di volo cancellato?

In caso di volo cancellato, Lufthansa è tenuta ad offrire ai viaggiatori coinvolti in tale disagio le seguenti adeguate forme di assistenza e rimborsi:

  • Rimborso integrale del prezzo corrisposto per l’acquisto del biglietto nel caso in cui, a seguito del volo cancellato, il passeggero decida di rinunciare alla partenza.
  • Rimborso parziale del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata o, in alternativa, la riprotezione su diverso volo il prima possibile o in una data successiva più conveniente per il passeggero.
  • Pasti e bevande in relazione a tutta la durata dell’attesa.
  • Sistemazione in albergo adeguata, nel caso in cui siano necessari uno o più pernottamenti.
  • Trasferimento a mezzo taxi o autobus dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa.
  • Due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o e-mail.

Inoltre, qualora la cancellazione del volo non sia stata determinata da circostanze eccezionali, il passeggero ha diritto di ottenere da Lufthansa anche il pagamento della compensazione pecuniaria, ovvero una somma di danaro predeterminata dalla legge quale ristoro per i disagi subiti e così calcolata, indipendentemente dal costo del biglietto, in base alla lunghezza della tratta di percorrenza del volo cancellato:

  • Voli su tratta aerea inferiore o pari a 1500 km: € 250.
  • Voli su tratta aerea compresa tra i 1501 km ed i 3500 Km: € 400.
  • Voli su tratta aerea superiore a 3501 km: € 600.

La distanza della tratta aerea viene calcolata considerando la rotta ortodromica percorsa dall’aeromobile dall’aeroporto di partenza a quello di destinazione.

Rimborso Lufthansa per negato imbarco, overbooking e perdita di coincidenza

I casi più frequenti in cui si può verificare un negato imbarco su volo Lufthansa sono:

  • L’overbooking di un volo Lufthansa.
  • La perdita di coincidenza tra voli Lufthansa.

L’overbooking Lufthansa si verifica qualora la compagnia abbia venduto in fase di prenotazione un numero superiore di biglietti rispetto a quelli effettivamente disponibili sull’aeromobile così che, nel momento in cui tutti i passeggeri che hanno acquistato i biglietti si presentano al check-in, Lufthansa si vede costretta a rifiutare l’imbarco a qualcuno di questi.

Il caso invece della perdita di coincidenza tra voli avviene quando, per trasportare un passeggero alla destinazione finale del suo viaggio, Lufthansa ponga in vendita più voli tra loro in sequenza che prevedono quindi un primo scalo intermedio e la ripartenza poi verso la destinazione finale. Spesso accade che il ritardo accumulato da Lufthansa sulla prima tratta, provochi per il passeggero la perdita di coincidenza col volo successivo.

Anche in tali casi, la normativa dettata a tutela del passeggero, impone analoghi obblighi di assistenza e di rimborso a Lufthansa, così come nel succitato caso di cancellazione del volo e, con particolare riferimento al caso di negato imbarco per overbooking Lufthansa è tenuta a verificare se vi siano, tra i passeggeri, dei volontari disposti a cedere il proprio posto in cambio di benefici da concordare.

Diritto ad assistenza e rimborso Lufthansa per i disagi aerei causati da circostanze eccezionali

Nei casi di cancellazioni di voli, ritardi aerei e perdite di coincidenze su voli Lufthansa sopravvenute a causa di “circostanze eccezionali”, Lufthansa non sarà tenuta a corrispondere ai passeggeri alcun importo risarcitorio né alcuna compensazione pecuniaria.

Sono da intendersi “circostanze eccezionali” quegli accadimenti che sfuggono all’effettiva possibilità di controllo da parte di Lufthansa e pertanto esulano dalla sua responsabilità, quali ad esempio: le condizioni meteo avverse, gli scioperi, le calamità naturali, motivi di sicurezza, eventi terroristici o casi simili.

Occorre precisare però che Lufthansa rimane per legge obbligata all’adempimento dei doveri di assistenza in favore dei passeggeri essendo sempre tenuta, anche in tali casi eccezionali, ad offrire ai passeggeri la riprotezione gratuita su altro volo successivo non appena possibile oltre all’offerta di vitto, alloggio e spostamenti da e per l’aeroporto che dovessero rendersi necessari per tutta la durata dell’attesa.

Qualora Lufthansa, in violazione di tali obblighi di assistenza, dovesse abbandonare i passeggeri a loro stessi trovandosi così costretti a provvedere di tasca propria a tutte le spese necessarie, in tali casi, sarà possibile successivamente avviare l’azione di rimborso Lufthansa richiedendo alla compagnia la ripetizione di tutte le somme pagate e documentate.

Rimborso Lufthansa per bagaglio smarrito

Nei casi di bagagli smarriti da Lufthansa, inserendo i dati richiesti, puoi verificare lo stato del tuo bagaglio cliccando qui.

La prima cosa da fare qualora, una volta giunto a destinazione con un volo Lufthansa, non dovessi trovare al nastro di distribuzione il tuo bagaglio, è di recarti all’ufficio Lost & Found dell’aeroporto, presentare il tuo biglietto congiuntamente al tagliando del bagaglio e compilare un modello detto PIR (Property Irregularity Report) nel quale andrai a descrivere le caratteristiche del bagaglio indicando, tra l’altro, l’indirizzo nel quale vorrai che Lufthansa provveda alla restituzione dello stesso non appena verrà rinvenuto.

Capita purtroppo sempre più spesso che, in caso di bagaglio smarrito, Lufthansa impieghi molti giorni prima di provvedere alla materiale riconsegna dello stesso e così ti vedrai costretto a trascorrere il programmato soggiorno lontano da casa, senza il tuo vestiario, privo degli effetti personali a te più necessari e con il forte timore di non poter più rientrare in possesso del bagaglio smarrito.

Seppure riteniamo questo un tipo di disagio che difficilmente potrà essere integralmente compensato in termini monetario, ai fini risarcitori, la normativa dettata a tutela del passeggero prevede, anche in caso di azione per rimborso bagaglio smarrito Lufthansa, il diritto del passeggero ad ottenere da Lufthansa un rimborso fino ad € 1.400 per tutte le spese sostenute e documentate sull’acquisto dei beni necessari ed a titolo di risarcimento per i danni morali subiti in conseguenza della ritardata consegna, furto o comunque perdita definitiva del proprio bagaglio.

Occorre però tener presente che è imposto dalla legge al passeggero un termine molto breve per l’avvio dell’azione di rimborso bagaglio smarrito Lufthansa ovvero entro 21 giorni dalla data di avvenuta riconsegna del bagaglio.

Come ottenere il rimborso Lufthansa

Ottenere il rimborso da Lufthansa non è affatto cosa facile essendo necessaria una competenza specifica per la valutazione concreta del caso, per la verifica della sussistenza dei presupposti del rimborso, per la corretta formulazione ed inoltro del reclamo e per la disamina dell’eventuale rifiuto al rimborso da parte di Lufthansa.

Non di rado infatti Lufthansa si rifiuta di corrispondere il dovuto rimborso ai passeggeri appellandosi a circostanze eccezionali, quali ad esempio un guasto tecnico o condizioni meteo avverse, così scoraggiando il passeggero a portare avanti la richiesta di rimborso.

Sulla base della consolidata esperienza maturata sul campo da VacanzaRovinata.it ti possiamo assicurare che nella stragrande maggioranza dei casi, quella della “circostanza eccezionale” non è altro che un subdolo escamotage al quale ricorrono le compagnie aeree per negare ai passeggeri un adeguato rimborso e risarcimento per i disagi subiti o, comunque, per disincentivare i viaggiatori dall’intentare azioni risarcitorie.

VacanzaRovinata.it con il suo team di esperti del settore, valutata la sussistenza dei presupposti, ti aiuterà quindi a superare tutti gli ostacoli frapposti dalla Lufthansa ed a farti ottenere velocemente un adeguato rimborso ed il giusto risarcimento senza dover corrispondere alcuna spesa.

A differenza degli altri, VacanzaRovinata.it non ti chiederà alcun anticipo di spesa, né tratterà alcuna percentuale dal rimborso a te dovuto da Lufthansa e questo sia in caso di esito positivo dell’azione, sia in caso di esito negativo. Infatti, sarà la stessa Lufthansa a corrispondere ai nostri professionisti il compenso per l’attività legale prestata.

L’obiettivo di VacanzaRovinata.it è quello di semplificare la vita ai passeggeri rimasti vittima di un disagio su volo Lufthansa garantendo loro il pieno rispetto dei propri diritti sino all’effettivo conseguimento quindi del rimborso da parte di Lufthansa del biglietto, delle spese sostenute nonché del risarcimento del danno subito.