Le recensioni di TripAdvisor ci dicono la verità?

Le recensioni di TripAdvisor ci dicono la verità?

Fai valere i tuoi diritti!

Le informazioni riportate nei cataloghi, nei dépliant e negli opuscoli informativi sono vincolanti per il tour operator e, pertanto, tutte le difformità riscontrate durante la vacanza danno diritto al turista ad ottenere il risarcimento del danno subito.

Le recensioni di TripAdvisor

Secondo una recente statistica circa il 30% dei viaggiatori, prima di effettuare un viaggio o una prenotazione di un hotel, si affida alle recensioni degli utenti su TripAdvisor.

Oramai la stragrande maggioranza dei viaggiatori e di coloro che lavorano nel settore turistico conoscono TripAdvisor, il portale che sotto lo slogan “Get the Truth. Then Go” (“Trova la Verità. E vai”) ha impostato il proprio business proprio sulle opinioni di chi ha visitato l’albergo in questione o ha effettuato lo stesso tipo di vacanza.

Recensioni di TripAdvisor

Ma sono tutte vere queste recensioni?

Per comprendere l’importanza delle recensioni nel mondo delle prenotazioni alberghiere, basta pensare agli studi che hanno evidenziato come esse riescono ad incidere sulla decisione di un viaggiatore, di soggiornare in un albergo anziché in un altro, in modo molto più aggressivo dello stesso prezzo e soprattutto quando il viaggiatore non conosce la struttura e si appresta a prenotare per la prima volta.

Negli ultimi mesi VacanzaRovinata.it ha ricevuto diverse segnalazioni da parte di viaggiatori che si interrogano sulla reale veridicità delle recensioni di TripAdvisor evidenziando come, molto spesso, l’esperienza personale vissuta nel soggiorno presso una struttura ricettiva confligga palesemente con l’esperienza recensita da altri viaggiatori ospiti della medesima struttura.

Il dubbio insinuato dai nostri utenti sembra certamente suffragato dalla recentissima pronuncia emessa dal Tribunale Commerciale di Parigi con la quale TripAdvisor, Expedia e Hotels.com sono state condannate a pagare una multa di 430mila Euro “per aver messo in atto pratiche sleali e ingannevoli”.

All’indomani della pubblicazione di tale sentenza di condanna, la Federalberghi ha lanciato un appello al Ministero del Turismo ed a tutte le forze politiche richiedendo l’adozione di provvedimenti contro le recensioni anonime sui di prenotazione on line sottolineando la necessità di porre in evidenza in maniera chiara nome e cognome di chi recensisce oltre alla data di permanenza ed il numero di stanza.

Ebbene, il problema delle recensioni false che ha attirato l’attenzione dei mass media e dei più prestigiosi quotidiani internazionali, si fonda, a nostro avviso, principalmente su due gravi falle del sistema TripAdvisor, ovvero:

  • Anche chi non ha mai soggiornato in un hotel ha la possibilità di inserire a riguardo una finta recensione positiva o negativa.
  • Gli stessi albergatori possono generare finte recensioni positive sulla propria struttura ricettiva o negative sulle strutture concorrenti all’unico fine di migliorare la propria reputazione in rete.

Nell’auspicare, quindi, un celere intervento del Ministro del Turismo sulla questione, evidenziamo come obiettivamente, allo stato, lasciare recensioni su TripAdvisor è estremamente semplice e soprattutto non vi è alcun modo per verificarne la veridicità. Il consiglio da parte nostra e dunque quello di “prendere con le pinze” tali informazioni confrontandole magari con le altre recensioni contenute sui web delle OTA (Online Travel Agent) come TabletHotels, Bookings e Venere che vengono pubblicate solo dai clienti che hanno realmente soggiornato nell’hotel e quindi sono veritiere al 100%.

Contattaci

  • Compila il modulo sottostante inserendo i dati richiesti ed una breve descrizione del problema incontrato.

    La compilazione della richiesta di assistenza non costituisce conferimento di incarico professionale.

    VacanzaRovinata.it entro le 24 ore lavorative dall'invio della richiesta provvederà a contattarti telefonicamente o a mezzo e-mail al fine di richiederti eventuali ulteriori chiarimenti riguardo alla problematica esposta, offrendoti gratuitamente una preliminare valutazione del caso volta a verificare la sussistenza dei presupposti del diritto al rimborso ed al risarcimento.

    Solo qualora deciderai di proseguire nell'azione nei confronti dei responsabili, potrai procedere al conferimento dell'incarico alle condizioni descritte nella pagina assistenza legale.

    I campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.

  • Trascina i file qui oppure
    Tipi di file accettati: png, pdf, docx, doc.
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono trattate secondo la legge italiana sulla privacy (legge 196/2003), e ci sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati in maniera strettamente confidenziale.