Rimborsi per voli cancellati sospesi in Germania

La crisi provocata dalla diffusione del Coronavirus ha spinto il governo federale della Germania a deliberare la temporanea sospensione degli obblighi di rimborso per voli cancellati dalle compagnie aeree.

Secondo quanto disposto dal governo tedesco, le compagnie aeree saranno tenute al rimborso monetario diretto solo in favore di passeggeri i difficoltà; in tutti gli altri casi, i passeggeri riceveranno voucher validi fino al 31 dicembre 2021.

Solo qualora entro tale data i passeggeri beneficiari di voucher non dovessero riscattare il buono, potranno richiedere alla compagnia aerea il rimborso monetario.

Se per un verso, la linea seguita dalla Germania si pone a favore della grave crisi nella quale versano le principali compagnie aeree tedesche facenti parte del Gruppo Lufthansa, per altro, tale decisione si ripercuote in danno dei passeggeri che, specie in questo periodo, potrebbero aver la necessità di ricevere un immediato rimborso monetario anzichè attendere fino alla data del 31 dicembre 2021.

Certamente più garantista dei diritti dei passeggeri appare la situazione in Italia in considerazione del fatto che, conformemente alla normativa generale, continua ad essere sacrosanto diritto del passeggero ottenere il rimborso monetario del prezzo corrisposto per l’acquisto dei biglietti non utilizzati in conseguenza della cancellazione del volo.

Le compagnie aeree quindi non potranno, quantomeno in Italia, imporre al passeggero la scelta di voucher in sostituzione del rimborso; se lo faranno, porrano in essere una condotta inadempiente ed illegittima.

Se pertanto anche tu, in caso di volo cancellato, sei stato vittima della unilaterale imposizione di voucher da parte della compagnia aerea, rivolgiti a noi di VacanzaRovinata.it; con la nostra esperienza e professionalità, ti aiuteremo ad ottenere il dovuto rimborso monetario senza dover sostenere alcuna spese e senza doverti muovere da casa.