Rimborso Air India

Rimborso Air India

Ottieni gratuitamente con noi fino a € 600 di rimborso!

In caso di volo cancellato, ritardo aereo e bagagli smarriti ti aiutiamo ad ottenere il rimborso del biglietto ed il risarcimento del danno dalla compagnia aerea Air India.

Rimborso volo Air India

Air India è la compagnia di bandiera dell’India, fondata nel 1932 e con sede in Mumbai.

Con una flotta di 111 aeromobili Air India opera voli su un esteso numero di destinazioni in Europa, Asia, Australia e Nord America; le principali basi operative sono l’aeroporto internazionale di Mumbai e l’Indira Gandhi di Nuova Delhi.

Utili informazioni sulle condizioni di viaggio disposte da Air India relativamente a bagagli, check-in e sulle modalità di cambio o annullamento prenotazione, sono facilmente consultabili cliccando qui.

Ho subito un disagio durante il mio viaggio: Air India è responsabile?

In caso di forte ritardo del volo (più di tre ore), volo cancellato o negato imbarco, Air India è responsabile nei confronti dei passeggeri del disagio ad essi arrecati se le cause sono ad essa imputabili. Ci sono infatti circostanze che sfuggono completamente dal controllo della compagnia, che non può dunque fare nulla per evitarle. Parlo ad esempio delle condizioni meteo che non permettono all’aeromobile di mettersi in viaggio per la sicurezza stessa dei passeggeri e del personale di bordo, oppure le situazioni in cui sia stato lanciato un allarme terroristico.

In situazioni del genere non si può imputare alla compagnia la responsabilità del disagio che si è creato. Questo però non significa che i passeggeri debbano essere da essa abbandonati a se stessi, avendo comunque diritto ad una forma di assistenza. Quello che i passeggeri non possono fare invece è richiedere qualsiasi forma di compensazione o risarcimento danni a Air India tra quelli previsti nei casi in cui sia stata accertata la responsabilità della compagnia.

Air India è invece sempre responsabile per la perdita dei bagagli dei passeggeri. Si tratta chiaramente di una negligenza della compagnia, che non può essere imputata a cause di forza maggiore.

A cosa ho diritto in caso di disagio aereo con Air India?

Se viaggi con Air India è subisci un disagio, la compagnia deve prendere tutte le misure possibili per minimizzare tale situazione di disagio. La compagnia è tenuta per legge a prestare assistenza ai suoi passeggeri e non può rifiutarsi di farlo in nessun caso. Anche se la responsabilità del disagio aereo non è della compagnia perché dovuta a ragioni indipendenti dal suo agire, Air India non può abbandonare i suoi passeggeri.

L’assistenza che Air India è tenuta a fornire consiste in:

  • Garantire cibo e bevande.
  • Garantire una prenotazione in hotel qualora si renda necessario uno o più pernottamenti.
  • Garantire un mezzo per raggiungere l’hotel.
  • Fornire la possibilità di effettuare due telefonate o inviare due messaggi a mezzo fax o email.

Ovviamente la compagnia è tenuta, rispettando la volontà dei passeggeri, a ricercare una soluzione alternativa consona. Se un passeggero non vuole proseguire il viaggio, la compagnia dovrà emettere un rimborso del biglietto; diversamente dovrà cercargli un posto sul prossimo volo disponibile.

A seconda del disagio subito, potresti avere diritto ad una compensazione e ad un risarcimento danni. La compensazione, anch’essa stabilita dalla legge, varia a seconda dei km del proprio volo. Fino a 1500 è di € 250, fino a 3500 km è di € 400 e oltre i 3500 km è di € 600.

In quali casi ho diritto al rimborso?

Il passeggero che, in seguito a disagi subiti per colpa della compagnia o per cause di forza maggiore, decida di rinunciare al suo viaggio, può ottenere un rimborso totale del biglietto. Se il volo era con scalo e il passeggero ha già viaggiato sulla prima tratta, il rimborso sarà relativo solo alla parte di viaggio non ancora effettuata.

In quali casi ho diritto alla compensazione e al risarcimento?

La compensazione e il risarcimento danni spettano ai passeggeri nei seguenti casi:

  • Ritardo superiore a 3 ore.
  • Cancellazione del volo.
  • Imbarco negato.

In quali casi Air India può negarmi l’imbarco?

Air India può negare l’imbarco ad alcuni passeggeri per due ragioni:

  • Overbooking.
  • Perdita della coincidenza.

L’Overbooking si verifica quando una compagnia vende più biglietti di quelli che potrebbe vendere. Quando i passeggeri arrivano in aeroporto si vedono quindi negato l’imbarco perché sull’aeromobile non sono disponibili sufficienti posti a sedere.

In caso di Overbooking Air India dovrà avere l’accortezza di verificare se ci sono passeggeri che intendono rinunciare spontaneamente al loro posto sull’aereo, concedendo loro una serie di benefici. Diversamente, procederà a selezionare lei stessa i passeggeri a cui l’imbarco verrà negato.

La perdita della coincidenza si può verificare nei voli con scalo. Se il primo volo risulta fortemente in ritardo, il passeggero potrebbe arrivare troppo tardi all’aeroporto intermedio, perdendo il secondo volo.

In quali casi ho diritto all’assistenza?

Air India è tenuta a fornire assistenza ai suoi passeggeri ogni volta che essi debbano subire un disagio. Questo indipendentemente dal fatto che il disagio sia stato provocato dalla compagnia stessa oppure sia dovuto a cause esterne.

L’assistenza che Air India è tenuta a fornire consiste in:

  • Garantire cibo e bevande.
  • Garantire una prenotazione in hotel qualora si renda necessario uno o più pernottamenti.
  • Garantire un mezzo per raggiungere l’hotel.
  • Fornire la possibilità di effettuare due telefonate o inviare due messaggi a mezzo fax o email.

Se Air India dovesse rifiutare la dovuta assistenza ai passeggeri, essi possono richiedere alla compagnia il rimborso delle spese sostenute e documentate per cibo e bevande, hotel e transfer.

Mi hanno smarrito il bagaglio: cosa devo fare?

Lo smarrimento del bagaglio è un’altra nota dolente. Capita piuttosto frequentemente e costringe i passeggeri a sopravvivere in un paese straniero per un certo numero di giorni senza alcun effetto personale.

Se ci si accorge che il proprio bagaglio non è presente sul nastro trasportatore, bisogna rivolgersi all’ufficio apposito dell’aeroporto per denunciarne lo smarrimento. In questo modo la compagnia si metterà subito in moto per individuarlo e spedirlo all’indirizzo indicato nell’apposito modulo.

Nell’attesa il passeggero sarà comunque costretto a comprare abiti e altre cose di cui potrebbe avere bisogno. In questo caso Air India gli riconosce un rimborso fino ad un massimo di € 1400 sugli acquisti effettuati. Gli acquisti effettuati devono essere però documentati con le relative ricevute e la richiesta di rimborso deve essere inviata non oltre i 21 giorni.

Come faccio valere i miei diritti con Air India?

Partiamo dal presupposto che le compagnie aeree cercheranno sempre di non riconoscere rimborsi, compensazioni e risarcimenti. Si appelleranno alla causa di forza maggiore per liberarsi della responsabilità dell’accaduto.

Noi di vacanzarovinata.it abbiamo avuto modo di constatare che spesso si tratta solo di un pretesto. Anche quando la compagnia sarebbe tenuta a pagare, cerca di evitarlo. Per questo riteniamo sia importante farsi seguire nella pratica da qualcuno esperto, che sappia analizzare il caso specifico e stabilire se sussiste o meno la causa di forza maggiore.

Contattaci

  • Compila il modulo sottostante inserendo i dati richiesti ed una breve descrizione del problema incontrato.

    La compilazione della richiesta di assistenza non costituisce conferimento di incarico professionale.

    VacanzaRovinata.it entro le 24 ore lavorative dall'invio della richiesta provvederà a contattarti telefonicamente o a mezzo e-mail al fine di richiederti eventuali ulteriori chiarimenti riguardo alla problematica esposta, offrendoti gratuitamente una preliminare valutazione del caso volta a verificare la sussistenza dei presupposti del diritto al rimborso ed al risarcimento.

    Solo qualora deciderai di proseguire nell'azione nei confronti dei responsabili, potrai procedere al conferimento dell'incarico alle condizioni descritte nella pagina assistenza legale.

    I campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.

  • Trascina i file qui oppure
    Tipi di file accettati: png, pdf, docx, doc.
  • Le informazioni personali che vengono richieste sono trattate secondo la legge italiana sulla privacy (legge 196/2003), e ci sono necessarie per la gestione della richiesta. Tutti i dati personali vengono trattati in maniera strettamente confidenziale.