Rimborso Etihad Airways

Ottieni gratuitamente con noi fino a € 600 di rimborso Etihad Airways!

In caso di volo cancellato, ritardo aereo e bagagli smarriti ti aiutiamo ad ottenere il rimborso del biglietto ed il risarcimento del danno dalla compagnia aerea Etihad Airways.

Rimborso volo Etihad Airways

Etihad Airways è la compagnia nazionale degli Emirati Arabi.

Fondata nel 2003 con un regio decreto, questa compagnia ha la sua base operativa presso l’aeroporto di Abu Dhabi.

L’8 agosto del 2014, l’Etihad Airways ha annunciato l’acquisto del 49% delle quote Alitalia; la partnership offre nell’insieme una rete di 168 destinazioni.

Programma frequent flyer: Etihad Guest

Rimborso volo Etihad Airways

Diritti del passeggero Etihad Airways secondo la Carta dei Diritti del passeggero

Il passeggero che viaggia con Etihad Airways ha tutta una serie di diritti stabiliti dalla Carta dei Diritti del Passeggero nel caso in cui ci siano problemi con il suo volo.

Etihad Airways è tenuta a fornire assistenza ai passeggeri che consiste nel modificare la prenotazione del passeggero, collocandolo su altro volo della stessa compagnia in tempi ragionevoli o secondo le necessità del passeggero stesso. In alternativa Etihad Airways deve rimborsare il costo del biglietto quando il passeggero decide che non vuole proseguire il viaggio o sceglie di rivolgersi ad un’altra compagnia. Il rimborso, a seconda delle circostanze, può essere parziale o totale. Nei voli con scalo infatti il rimborso potrebbe essere parziale se il passeggero ha già usufruito della prima tratta prevista dalla sua prenotazione.

Etihad Airways è inoltre tenuta a fornire cibo e bevande ai passeggeri e, se il volo su cui i passeggeri sono stati ricollocati parte il giorno dopo, alloggio in hotel e un mezzo per raggiungerlo. Deve infine garantire la possibilità di effettuare 2 telefonate (o inviare 2 mail o fax).

Oltre all’assistenza, Etihad Airways deve compensare i passeggeri per il disagio che hanno subito. La compensazione viene quantificata dalla legge e il suo importo è indipendente dal prezzo del biglietto. Quello che conta sono i km della tratta aerea in questione, infatti per tratte fino a 1500 km il compenso è di € 250, per tratte fino a 3500 km è di € 400 e per tratte superiori arriva a €600.

Al passeggero a cui sia stato smarrito il bagaglio invece spetta un rimborso di massimo € 1400 per gli effetti personali che ha acquistato essendosi trovato in un paese o città straniera privato del contenuto del suo bagaglio. Se il bagaglio è stato smarrito bisogna denunciare la cosa all’apposito ufficio dell’aeroporto. Di solito nell’arco di alcuni giorni Etihad Airways provvede a spedirlo all’indirizzo fornito dal passeggero. In alcuni casi però il bagaglio potrebbe andare definitivamente smarrito.

I passeggeri hanno la possibilità, in seguito ad un disagio aereo, di richiedere a Etihad Airways un risarcimento per i danni subiti. Noi di vacanzarovinata.it abbiamo una lunga esperienza in questo campo.

Casi in cui il passeggero ha diritto a quanto previsto dalla Carta dei diritti del passeggero

Sono diverse le situazioni che possono rovinare una vacanza o un viaggio che prevede una prenotazione aerea con Etihad Airways. Per problemi organizzativi o tecnici la compagnia può vedersi costretta a far partire uno dei suoi aeromobili in ritardo. I ritardi aerei non sono una cosa tanto rara, però non tutti i viaggiatori sanno che se superano le 3 ore danno diritto al passeggero a tutta una serie di diritti.
Stessa cosa si verifica quando un volo viene cancellato, cosa che può avvenire se non ci sono abbastanza prenotazioni per quel volo e la compagnia potrebbe non ricavare nessun vantaggio nel mantenerlo.

Infine ad alcuni passeggeri potrebbe essere negato l’accesso a bordo. Di solito avviene per due motivi: perdita della coincidenza e overbooking. Nel primo caso il passeggero non arriva in tempo ai gate di imbarco non per colpa sua, ma a causa del ritardo del primo volo. Infatti la compagnia gli ha venduto un volo con scalo in un aeroporto intermedio e non è riuscita a portarlo nella località dove deve avvenire il cambio in tempi utili.

Nel caso dell’overbooking Etihad Airways ha venduto troppi biglietti e sull’aereo non ci sono posti a sedere per tutti i passeggeri. Questo viene fatto perché statisticamente una parte dei passeggeri rinuncia al suo viaggio. In questo modo la compagnia ha modo di ottimizzare al massimo i suoi guadagni. Se si verifica un caso di overbooking, Etihad Airways deve cercare prima dei volontari. Per i passeggeri che non hanno fretta può essere un’ottima occasione per ottenere tutta una serie di privilegi da parte della compagnia. Se però nessun passeggero si offre volontario per rinunciare al volo, sarà la stessa Etihad Airways a scegliere chi imbarcare e chi no.

Una situazione a parte è costituita dallo smarrimento del bagaglio. Si tratta di una situazione piuttosto comune, infatti a tutti i viaggiatori più accaniti è capitato almeno una volta. È anche la situazione più temuta, perché trovarsi lontano da casa senza le proprie cose è un vero e proprio incubo.

Casi in cui il passeggero non ha diritto da parte di Etihad Airways a quanto previsto dalla Carta dei Diritti del Passeggero

Non sempre Etihad Airways è tenuta ad assumersi la responsabilità dell’accaduto. In alcuni casi è palese la sua responsabilità, come ad esempio nei casi di overbooking. In altri casi la sua responsabilità è incerta e non è facile stabilirla con certezza.

Infine ci sono situazioni in cui la responsabilità non è palesemente di Etihad Airways. Si parla in questo caso di circostanze eccezionali. Sono circostanze eccezionali quelle legate a fattori esterni, indipendenti dalla compagnia, come:

  • Condizioni meteo avverse.
  • Attentati terroristici.
  • Ragioni di ordine pubblico.
  • Scioperi.

Quando Etihad Airways non è responsabile del disagio aereo, non è tenuta a pagare ai passeggeri somme a titolo di risarcimento danni e compensazione. Resta comunque per legge tenuta a fornire assistenza ai suoi passeggeri e qui a fornire:

  • La possibilità di modificare o rinunciare alla prenotazione.
  • Rimborso del prezzo del biglietto nel caso di rinuncia.
  • Cibo e bevande.
  • Pernottamento in hotel e transfer.
  • 2 telefonate o fax o email.

Se Etihad Airways si rifiuta di fornire assistenza ai suoi passeggeri, gli stessi possono chiederle il rimborso delle spese sostenute autonomamente per sopperire alla sua mancanza. Le spese devono essere opportunamente documentate.

Come si ottiene il risarcimento da Etihad Airways

Ottenere un risarcimento da parte di Etihad Airways non è sempre facile. Prima di inviare la propria richiesta sarebbe bene capire se si ha effettivamente diritto al risarcimento. Come abbiamo visto, non sempre la compagnia è tenuta a versarlo.

Stabilito che si ha effettivamente diritto al risarcimento, si deve procedere con la compilazione della richiesta, che è meglio che venga fatto da una persona esperta. Una persona esperta potrà inoltre opporsi alla decisione contraria della compagnia, sapendo di esserne in pieno diritto. Le compagnie infatti cercano quasi sempre di rigettare le richieste di risarcimento, appellandosi alle circostanze eccezionali.

Noi di VacanzaRovinata.it sappiamo come rapportarci adeguatamente con Etihad Airways, coronando con successo la richiesta di risarcimento dei nostri clienti.