Ryanair rimborso del volo per Coronavirus

Informazioni utili per ottenere da Ryanair il rimborso del volo cancellato per Coronavirus.

L’amministratore delegato della low cost Ryanair, O’Leary, ha comunicato sul sito web della compagnia, al seguente link, il proprio dispiacere per l’emergenza Coronavirus e che la priorità del momento è il benessere e la sicurezza dei clienti; per tali ragioni la Ryanair, a seguito delle misure adottate dal Governo Italiano, comunica di aver sospeso tutti i voli interni e da /per l’Italia fino al 9 aprile.

Quali sono i diritti del passeggero in caso di volo cancellato da Ryanair per Coronavirus?

Per una più approfondita analisi su quali siano i rimborsi ottenibili dal passeggero di un volo Ryanair cancellato per Coronavirus, rimandiamo alla nostra guida “Rimborso volo cancellato per Coronavirus” nella quale abbiamo approfondito la questione fornendo una risposta alle domande più comuni che ci sono pervenute.

Come verificare se Ryanair ha cancellato il volo?

Ryanair invita tutti i passeggeri a controllare se il proprio volo è stato cancellato o riprogrammato a causa del Coronavirus a questo link. Per effettuare tale operazione sarà necessario accedere al proprio account “MyRyanair” per recuperare la prenotazione. Si dovrà poi cliccare su “le mie prenotazioni” per accedere ai propri viaggi e controllare lo stato del volo. A questo punto comparirà sopra al proprio itinerario un messaggio che dirà se il proprio volo è stato cancellato.

Come richiedere a Ryanair il rimborso del volo per Coronavirus?

A tutti i passeggeri interessati a ricevere da Ryanair il rimborso del volo per Coronavirus consigliamo di attivarsi immediatamente attraverso i canali diretti di contatto con la compagnia aerea e seguendo le istruzioni di cui al modulo al seguente link.

Ryanair sulla sua pagina ufficiale, scusandosi con tutti i clienti che stanno incontrando difficoltà a mettersi in contatto con il call center, chiarisce che:

  • tutti i viaggiatori che sono stati costretti a rinunciare al viaggio perché in quarantena, oppure in caso di cancellazione dei voli o che, ancora, preferiscono non volare, possono chiedere il rimborso, oppure posticipare la data della partenza del viaggio;
  • per quanto riguarda il cambio volo, Ryanair  ha deciso, in questo comunicato ufficiale, di non applicare la penale supplemento, sia per le prenotazioni esistenti che per quelle future. Tuttavia, i clienti che decidono di cambiare volo dovranno pagare la differenza tariffaria; questo non si applica per i voli cancellati, ma solo per quelli operativi di cui non si vuole usufruire.

Per ottenere da Ryanair il rimborso del volo cancellato per Coronavirus, VacanzaRovinata.it offre gratuitamente la propria professionalità ed assistenza a tutti i passeggeri.

Compila in modulo sottostante e ti risponderemo entro le 24 ore.