Coronavirus e viaggiare in aereo: cosa fare e dove non andare

Cos’è il  nuovo Coronavirus?

Il nuovo Coronavirus o COVID-19  è stato definito dalla OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) una sindrome respiratoria acuta grave.

I sintomi possono essere lievi come mal di gola, raffreddore, tosse e febbre fino ad arrivare a sintomatologie più gravi come polmonite e difficoltà respiratorie, raramente causa la morte.

Come si trasmette il contagio?

Secondo quanto riferito dal Ministero della Salute,  il nuovo Coronavirus si diffonde principalmente attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette, ad esempio quando starnutiscono, tossiscono o si soffiano il naso.

La fonte animale del nuovo Coronavirus non è stata ancora identificata, ma si ipotizza che i primi casi umani in Cina siano derivati da una fonte animale, pertanto è bene rispettare le buone pratiche igieniche ed evitare il contatto tra alimenti crudi e cotti.

Quali precauzioni adottare?

Al fine di scongiurare il rischio di conntagio è opportuno adottare le seguenti misure di protezione personale consultabili anche sul sito del Ministero della Salute:

  • lavare spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol per eliminare l’eventuale virus;
  • mantenere una certa distanza – almeno un metro – dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre, perché il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata;
  • evitare di toccare occhi, naso e bocca con le mani se è presente febbre, tosse o difficoltà respiratorie, in particolare se si è ritornati di recente dalla Cina o se si è stati in stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria.  
  • Se è presente febbre, tosse o difficoltà respiratorie e si è viaggiato di recente in Cina o si è stati in stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria, è opportuno segnalarlo al numero gratuito 1500, istituito dal Ministero della Salute.
  • Tenersi sempre aggiornati sull’evolversi dell’epidemia consultando il canale ufficiale dell’OMS.

Cosa fare prima di partire per un viaggio ?

Prima di intraprendere un viaggio in aereo è opportuno consultare il sito del Ministero degli Esteri per avere informazioni aggiornate e dettagliate sul Paese di destinazione.

In linea di massima se si parte verso un Paese Europeo non vi sono particolari accorgimenti, se non quelli di buona igiene quali lavarsi spesso le mani, non stare vicino a persone che presentano sintomi influenzali.

Per chi parte verso un paese extraeuropeo, invece, è opportuno consultare le fonti ufficiali e adottare le precauzioni del caso.

In molti aeroporti tra cui Roma Fiumicino, Malpensa e Linate, ma anche New York, San Francisco, Thailandia, Malaysia, Filippine, Singapore e Corea del Sud, sono stati istituiti scanner che misurano la temperatura corporea dei passeggeri,

Quali misure di sicurezza sono state adottate?

 Le autorità italiane hanno disposto la sospensione del traffico aereo con la Repubblica Popolare Cinese, incluse le Regioni Speciali di Hong Kong e Macao, nonché Taiwan.

Molti Paesi hanno adottato misure restrittive all’ingresso sul loro territorio, pertanto è opportuno,  prima di intraprendere qualsiasi viaggio, consultare la scheda di ciascun Paese sul sito di Viaggiaresicuri.it.

Anche alcune compagnie aerea stanno attuando delle cancellazioni di voli da e per la Cina, quindi è bene rivolgersi alla propria compagnia aerea o l’agenzia di viaggio per qualsiasi chiarimento.