Blue Panorama in crisi: richiesto il concordato preventivo

La crisi finanziaria che da tempo attanaglia la Blue Panorama ha costretto la compagnia aerea ad avanzare richiesta di ammissione al “concordato preventivo in continuità” istituto introdotto circa un mese fa dal Decreto Sviluppo all’art. 186-bis della Legge Fallimentare.

Si tratta di un nuovo strumento ispirato al “Chapter 11” (letteralmente “Capitolo 11”) della legge fallimentare statunitense noto in particolare nel settore del trasporto aereo, al quale hanno fatto ricorso in passato alcuni dei principali vettori americani quali la United Airlines e la US Airways ed attualmente l’American Airlines.

Come annunciato dalla stessa compagnia aerea in una nota “Blue Panorama ha ritenuto di avvalersi di questo strumento accessibile da poche settimane anche alle società italiane per consolidare la propria struttura finanziaria e patrimoniale”.

Vuoi chiedere il risarcimento del danno causato da uno o più voli cancellati? Contattaci per una valutazione gratuita del tuo caso.