Volo cancellato: obbligo di comunicazione diretta al passeggero

Il passeggero ha diritto ad essere direttamente informato dalla compagnia della cancellazione del volo anche quando compra il biglietto da una agenzia viaggi o on line tramite intermediari quali ad esempio Opodo, eDreams, Volagratis, Gotogate, Skyscanner o Lastminute.com?

Una recente pronuncia della Corte di Giustizia UE ha avuto modo di approfondire la questione, sciogliendo così un dubbio che spesso ci è stato sollevato dai nostri clienti i quali, solo una volta giunti in aeroporto, sono venuti a conoscenza del volo cancellato a causa della omessa preventiva informazione da parte della compagnia aerea.   

Entro quale termine la compagnia aerea deve comunicare la cancellazione del volo ?

Qualora la cancellazione del volo non sia determinata da improvvise circostanze eccezionali, la compagnia aerea è tenuta a darne informazione al passeggero almeno due settimane prima della partenza prevista.

Se la compagnia non rispetta tale termine, e comunica quindi al passeggero la cancellazione del volo nel periodo compreso tra il quattordicesimo ed il settimo giorno prima della partenza prevista, dovrà offrire la riprotezione su volo alternativo con partenza non più di due ore prima rispetto all’originario programma di viaggio o con arrivo previsto non oltre le quattro ore dopo.

Nel caso invece in cui la cancellazione del volo venga comunicata dalla compagnia aerea a meno di sette giorni prima della prevista partenza, dovrà essere offerta al passeggero la possibilità di riprotezione su volo alternativo, con partenza non più di un’ora prima rispetto all’originario programma di viaggio o con arrivo previsto non oltre le due ore dopo.

Come la compagnia deve comunicare al passeggero la cancellazione del volo?

Il passeggero ha diritto a essere direttamente informato dalla compagnia, solitamente a mezzo e.mail, della cancellazione del volo anche quando il biglietto è stato acquistato da una agenzia viaggi o on line tramite intermediari quali ad esempio Opodo, eDreams, Volagratis, Gotogate, Skyscanner o Lastminute.com.

In questo senso la Corte di Giustizia UE si è così chiaramente espressa:

“il vettore aereo operativo è tenuto a pagare la compensazione pecuniaria di cui a tali disposizioni in caso di cancellazione del volo che non è stata oggetto di una comunicazione ai passeggeri almeno due settimane prima dell’orario di partenza previsto, anche qualora tale vettore abbia informato di tale cancellazione, almeno due settimane prima di tale orario, l’agente di viaggio tramite il quale il contratto di trasporto è stato stipulato con il passeggero interessato e quest’ultimo non sia stato informato da tale agente entro detto termine”

In caso di mancata o tardiva comunicazione della cancellazione del volo, si ha diritto al rimborso?

Se anche tu hai subito la mancata o tardiva comunicazione della cancellazione del volo che ha comportato la rinuncia al viaggio o l’arrivo a destinazione con grave ritardo e ti stai domandando se sia possibile ottenere un rimborso per il danno subito, la risposta è si!

Nel caso di volo cancellato infatti, le norme dettate a tutela del passeggero prevedono la possibilità di ottenere dalla compagnia aerea il rimborso del prezzo del biglietto, una compensazione pecuniaria sino ad € 600 ed il risarcimento dei conseguenti danni subiti per la forzata rinuncia alla partenza o all’improvvisa riprogrammazione dei tuoi impegni.

Come ottenere il rimborso in caso di mancata o tardiva comunicazione della cancellazione del volo?

In considerazione della esponenziale crescita degli acquisti effettuati on line mediante agenti intermediari, riteniamo sia di fondamentale importanza la sentenza in commento che ha quindi definitivamente affermato il diritto del passeggero a ricevere direttamente informazioni circa l’intervenuta cancellazione del volo. 

Ottenere il rimborso in caso di mancata o tardiva comunicazione della cancellazione del volo può rivelarsi un’impresa ardua soprattutto se si considerano le ovvie difficoltà pratiche che può incontrare il passeggero nel valutare la sussistenza dei presupposti del proprio diritto al rimborso, quantificare esattamente l’importo dei rimborsi dovuti per il disagio subito, inoltrare il proprio reclamo al corretto destinatario ed esaminare e contro dedurre idoneamente all’eventuale rifiuto al rimborso da parte della compagnia aerea.

Queste sono solo alcune delle insidie che il passeggero dovrà affrontare per tentare di ottenere il proprio rimborso per volo cancellato e che permettono molto spesso alle compagnie aeree di farla franca.

Il nostro team di esperti del settore, valutata la sussistenza dei presupposti, ti aiuterà quindi a superare tutti gli ostacoli frapposti dalla compagnia aerea ed a farti ottenere velocemente per la cancellazione del tuo volo un adeguato rimborso ed il giusto risarcimento senza dover corrispondere alcuna spesa.

A differenza degli altri, VacanzaRovinata.it non ti chiederà alcun anticipo di spesa, né tratterà alcuna percentuale dal rimborso a te dovuto per il volo cancellato e questo sia in caso di esito positivo dell’azione, sia in caso di esito negativo. Infatti, sarà la stessa compagnia aerea a corrispondere ai nostri professionisti il compenso per l’attività legale prestata.

L’obiettivo di VacanzaRovinata.it è quello di semplificare la vita ai passeggeri rimasti vittima di un volo cancellato garantendo loro il pieno rispetto dei propri diritti sino all’effettivo conseguimento quindi del rimborso del biglietto, delle spese sostenute nonché del risarcimento del danno subito.